eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

martedì 8 settembre 2020


Corteva Agriscience, un nuovo centro ricerca in Ungheria

Corteva Agriscience, società globale leader in agricoltura, ha annunciato di aver unificato e ottimizzato le sue capacità per la ricerca su sementi e protezione dei raccolti in un nuovo centro polifunzionale dedicato allo studio di molteplici colture a Szeged, in Ungheria. Il centro fungerà da hub per i team di ricerca & sviluppo di Corteva, che potranno collaborare allo sviluppo di soluzioni agricole innovative e sostenibili per gli agricoltori in Europa e nel mondo.


Lavori di isolamento del mais

Con un investimento complessivo di 1.9 milioni di USD, il nuovo Szeged Center è uno dei più grandi centri di ricerca multifunzionali di Corteva in Europa. In questa nuova sede lavorano 34 persone, tra cui otto scienziati, focalizzati sull’innovazione nei settori sementi e protezione delle colture.

Gli scienziati di Szeged si occupano del miglioramento genetico di mais e girasole e dello sviluppo di prodotti a partire dal germoplasma selezionato di Corteva. Il team sviluppa ibridi con elevata capacità produttiva e qualità agronomiche come la tolleranza allo stress termico, una condizione molto frequente nell’Europa continentale. Il lavoro svolto in precedenza dai nostri esperti di miglioramento genetico ha contribuito alla produzione di molti prodotti di punta sui mercati, come gli ibridi di girasole Pioneer® ExpressSun® tolleranti agli erbicidi, gli ibridi di girasole ad alto contenuto di acido oleico e la linea di mais Optimum® AQUAmax® tolleranti lo stress idrico. Lo stabilimento di produzione delle sementi che si trova nella vicina Szarvas potrà inoltre contare sulle competenze del team nella selezione dei parentali e nella ricerca applicata alla produzione.


Prove sperimentali di girasole

Il team Integrated Field Science insediato a Szeged è impegnato nello sviluppo di nuove soluzioni per la gestione di infestanti, insetti e malattie, oltre allo studio di tecnologie di concia del seme e di prodotti biologici, attraverso ricerca e sperimentazione in campo.


Apparecchiature di ricerca utilizzate per l'analisi dei cereali

“Questa inaugurazione è una pietra miliare nella storia di Corteva Agriscience, è l’unione di tre importanti centri di Ricerca & Sviluppo che potranno collaborare e sviluppare soluzioni avanzate per gli agricoltori ungheresi e di tutta l’Europa. Grazie a questa integrazione, stiamo realizzando un ambiente creativo per l’innovazione e l’eccellenza operativa, sfruttando le sinergie di tre stabilimenti finora separati. In linea con i nostri Obiettivi di Sostenibilità 2030 annunciati di recente, rimaniamo fedeli al nostro impegno di sviluppare e implementare soluzioni agricole innovative e sostenibili a vantaggio dei nostri clienti, dei consumatori e delle comunità in cui operiamo - ha dichiarato Abelardo De La Vega, Corteva Agriscience plant breeding leader Europen - Questo include l’adozione di misure per assicurare che ogni nuovo prodotto concepito e sviluppato da Corteva Agriscience risponda agli specifici criteri di sostenibilità richiesti dagli agricoltori e dai consumatori, prima di essere messo in produzione”.


Prendendo appunti sulla malattia del girasole

“La mission di Corteva è offrire agli agricoltori soluzioni complete che li aiutino a massimizzare la loro produttività, siamo quindi entusiasti di poter integrare le competenze e le esperienze complementari dei nostri scienziati,” ha aggiunto Andreas Huber, Integrated Field Sciences Emea, Corteva Agriscience.

(Foto in apertura: Vista del Centro di ricerca di Szeged)

Fonte: Ufficio stampa Corteva Agriscience


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: