eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
30 giugno-1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

venerdì 12 febbraio 2021


Le due facce del finocchio

Un mercato non esaltante che premia però il prodotto di alta qualità. E' la sintesi di Ciro Paolillo, che guida l'impresa di famiglia specializzata in finocchi insieme ai fratelli Gennaro e Mariapia.  Febbraio, stando alle rilevazioni Ismea, è iniziato con un aumento dei quantitativi raccolti e commercializzati, soprattutto in Puglia, quale conseguenza delle temperature miti registrate; a ciò si è contrapposta una limitata attività della domanda. 



"In questa fase stiamo raccogliendo in Calabria e nella Piana del Sele", spiega Paolillo. "Il trend non è brillantissimo, ma le partite valide si vendono agevolmente e con discreta soddisfazione, con quotazioni superiori all'euro nei mercati all'ingrosso. Viceversa i finocchi meno belli sono difficili da collocare, valgono poco e purtroppo rappresentano la quota preponderante a causa dell'eccesso di pioggia che ha penalizzato varie zone di produzione". 



In attesa di vedere cosa succederà nelle prossime settimane, quando il maltempo potrebbe ridurre la disponibilità di materia prima, ad oggi piuttosto consistente: "L'andamento commerciale per il finocchio è legato a doppio filo alla qualità del prodotto e quindi al clima che lo determina", aggiunge Paolillo. "La pandemia condiziona le vendite e sicuramente il blocco dell'Horeca ha il suo peso, ma meno rispetto alla qualità, fattore determinante per determinare il successo di questo ortaggio". 



Nella prima metà di febbraio dello scorso anno la situazione era simile a quella attuale sia a livello di consumi che di listini, sottolinea ancora l'imprenditore campano. In mezzo c'è stata una campagna del finocchio di Avezzano gratificante: "Da giugno a ottobre i prezzi sono stati elevati a fronte di una disponibilità ridotta di merce", osserva Ciro Paolillo. "Speriamo che le prossime settimane regalino altre soddisfazioni...".

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: