eventi
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 17 marzo 2021


Patate, il crollo delle superfici

Patate, il piatto piange. E anche... il campo: la superficie investita in Italia negli ultimi dieci anni è crollata da 70mila a 47mila ettari, come ha spiegato Roberto Chiesa, direttore commerciale del Gruppo Romagnoli in occasione della nostra diretta Facebook di lunedì. 



"Dal 2010 al 2019 abbiamo perso il 34% complessivo delle aree, il 27% per le novelle o primaticce che si sono ridotte da 18mila a 13 ettari; per le novelle siciliane il calo dallo scorso anno al 2021 è del 10% circa. Il mondo della produzione è in grande sofferenza, la patata è un'orticola di pieno campo, costosa, che ha sempre vissuto in una logica di prezzo rigido - ha evidenziato Chiesa (foto sopra) - Il margine non è egualmente distribuito lungo la filiera e ciò ha portato alla perdita di superfici del mercato italiano". 



E c'è un problema di organizzazione commerciale: "La frammentazione impedisce una maggiore valorizzazione e una migliore distribuzione del valore ed è anche per questo motivo che l'Italia importa tanto". Prodotto estero che non sempre è caratterizzato dall'attenzione alla qualità e alla sostenibilità che sono invece una prerogativa del Made in Italy.

Come venirne fuori? "L'alto di gamma è cresciuto più del mercato generale e la qualità elevata può dare grandi soddisfazioni", ha sottolineato Chiesa citando il "caso-Selenella". Serve innovare e segmentare (ma con attenzione...) per incrementare i consumi e dare fiato ai prezzi che ora combattono con il contro-cifra, dopo un 2020 comunque solo in parte positivo.

 

Oggi una ventina di varietà valgono l'80-85% del paniere totale: "La patata del futuro dovrà essere resistente, conservabile, a ciclo breve per evitare il più possibile l'esposizione alle avversità fitosanitarie", ha concluso il direttore commerciale di Romagnoli. "L'attenzione all'ambiente e alle buone pratiche colturali in Italia è molto alta, ma manca la sostenibilità economica". 

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: