eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
30 giugno-1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 28 aprile 2021


Mercato di Catanzaro, tre prodotti in grande spolvero

"Il trend di mercato è migliorato, negli ultimi giorni si vendono bene soprattutto fragole, kiwi e nespole": lo spiega a Italiafruit News Giuliano Gigliotti, operatore grossista del Mercato di Catanzaro. "Queste tre referenze fanno la parte del leone; la loro disponibilità è ridotta anche a causa delle gelate dei giorni scorsi e i prezzi sono interessanti a fronte di una domanda discreta, favorita dal bel tempo e dalle temperature primaverili. Per il resto le quotazioni degli ortaggi, dopo il periodo d'oro, sono rientrati nei ranghi, le primissime albicocche spuntano quotazioni elevate, ma sono davvero poche, mentre siamo in attesa dell'avvio di stagione del melone Cantalupo, che lo scorso anno aveva iniziato con prezzi altissimi: vedremo se saprà ripetersi".  



In generale l'andamento di aprile viene definito sensibilmente migliore rispetto a gennaio, febbraio e marzo dall'imprenditore catanzarese. I motivi di preoccupazione, tuttavia, non mancano: sul fronte produttivo il maltempo delle scorse settimane avrà inevitabili ripercussioni sulle drupacee. "Attendiamo meno prodotto italiano ma anche spagnolo, quest'anno potrebbe giocare un ruolo più importante del solito la Grecia", afferma Gigliotti. 



E poi, nota dolente, il perdurare delle limitazioni all'Horeca (la Calabria è zona arancione), per quello che è uno sbocco fondamentale per i grossisti. "Rispetto al lockdown dello scorso anno - puntualizza Gigliotti - le cose sono cambiate radicalmente: la nostra App iFruit, creata con l’intento di portare innovazione nel settore e fornire un servizio a privati e aziende puntando sulla qualità, dodici mesi fa viaggiava nell'ordine dei 200 ordini giornalieri, adesso siamo a circa un decimo. Speriamo che da maggio ci sia la riapertura integrale delle attività di pubblico esercizio e la ripresa dell'intero sistema economico: ne sentiamo il bisogno".

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: