eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 17 maggio 2021


Grandine e temporali, danni al Nord e in Sardegna

"Ho avviato le procedure per la dichiarazione dello stato di crisi per i danni causati dal violento maltempo, dai nubifragi e dalle grandinate che si sono abbattuti venerdì pomeriggio su varie zone del Veneto". E' quanto ha annunciato, tramite Facebook, il Presidente della Regione Luca Zaia.

"Al momento le aree più colpite risultano essere quelle di Castelfranco e quella di Col San Martino (inclusi i Comuni di Farra di Soligo, Colbertaldo, e Vidor) in provincia di Treviso e il Portogruarese in provincia di Venezia", ha proseguito il governatore assicurando che firmerà quanto prima il decreto per lo stato di crisi. 



"Ho chiesto alla direzione regionale della Protezione civile che tecnici e volontari vengono immediatamente inviati nelle zone colpite per valutare la situazione, intervenire per i primi soccorsi, in costante rapporto con i Sindaci dei Comuni interessati i quali dovranno effettuare i censimenti dei danni a opere pubbliche e privati - ha aggiunto Zaia - Il provvedimento resterà comunque aperto fino a quando le amministrazioni comunali non avranno completato il censimento dei danni, la valutazione della loro entità economica e inviato le segnalazioni formali. Il decreto sarà successivamente inviato al Dipartimento Nazionale della Protezione Civile con richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza".

A Portogruaro si prospettano ingenti danni su vigneti, frutteti e grandi colture. Come conferma Michele Terrin, segretario di zona di Coldiretti di Portogruaro, "la zona maggiormente colpita è stata quella più a nord del Portogruarese, in particolare circa 500 ettari tra Pramaggiore e Cinto Caomaggiore. In pochi minuti i campi sono stati coperti da una coltre bianca di grandine e acqua, tanto da lasciare senza parole gli agricoltori, che ancora non si erano ripresi dal maltempo delle scorse settimane".



Il maltempo ha interessato anche altre zone d'Italia oltre al Veneto, con forti temporali che hanno colpito diversi settori con intense grandinate, come racconta 3bmeteo.com. "Per quanto riguarda il Nord, le aree più colpite sono state il Nordovest, segnatamente la Liguria, il Piemonte, l'alta Lombardia e il Nordest soprattutto alto Veneto e Friuli. Accumuli fino a 70mm sono stati registrati nell'alto Genovese, 35-40mm nell'Astigiano, 25mm a Torino con grandine, 30mm nel Bergamasco con numerosi episodi di grandine - scrive in un articolo Carlo Migliore - Forti rovesci di pioggia e di grandine anche nel Padovano e nel Trevigiano dove gli accumuli hanno raggiunto i 63mm. In Sardegna particolarmente colpito l'Iglesiente e il Cagliaritano, anche qui con accumuli importanti fino a 40mm e numerosi episodi di grandine, anche a Cagliari. Al Centro più colpita la Toscana soprattutto tra le province di Pisa e Lucca con accumuli fino a 45mm. La protagonista assoluta è stata la grandine".

In tutte le zone colpite saranno ora da valutare le conseguenze sulle ciliegie, particolarmente sensibili alla pioggia, e in generale sulle drupacee.

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: