eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

martedì 25 maggio 2021


«Flessibilità e servizio clienti sono i nostri plus»

Flessibilità, servizio alla clientela e qualità del prodotto. Su queste basi si muove l’intera attività della Moel, azienda di Montespertoli (Firenze) che produce film estensibili e termoretraibili in Pvc e in Poliolefina idonei all’imballaggio di prodotti alimentari - carne e ortofrutta in primis - ma anche tecnici.

"La nostra azienda è attiva sul mercato del packaging da primi anni Novanta e fa della flessibilità uno dei propri punti di forza, realizzando bobine su misura per la clientela in termini di lunghezza e larghezza", racconta a Italiafruit News la direttrice Nicole Van Steenbeek.



Le pellicole della Moel - riciclabili al 100% - si prestano per l'uso sia manuale sia automatico e vengono vendute principalmente in Italia. "Il mercato nazionale rappresenta circa il 70% del nostro fatturato. Mentre l'export vale la restante quota (30%) è si sviluppa in prevalenza nel Nord Africa e nei Paesi Arabi", aggiunge Van Steenbeek.  

Oltre alla flessibilità, un altro aspetto su cui punta molto l’azienda toscana è quello del servizio clienti: “La nostra filosofia è garantire un servizio di alto livello e, allo stesso tempo, mantenere sempre alta la qualità delle bobine. Questo lo riusciamo a fare anche grazie al lavoro del nostro laboratorio di analisi chimica, interno allo stabilimento, che valuta e monitora la qualità di tutti i materiali sia in entrata che in uscita".


LMF Cling, pellicola in Pvc a bassa migrazione per catering, ristorazione take away e uso domestico

Ma Moel non trascura neppure la Ricerca e Sviluppo, tanto che sta via via aumentando gli investimenti rivolti alla ricerca per rimanere aggiornata sulle esigenze dei mercati. 

“La pandemia ha determinato non pochi problemi all’interno del settore del packaging. Basti pensare che nell’ultimo anno i costi della materia prima che impieghiamo sono cresciuti del 100%. Finora siamo riusciti a rispondere a tutte le richieste della clientela, ma rimangono le difficoltà di reperimento dei materiali - conclude Van Steenbeek - Mi auguro che la situazione possa migliorare nel breve termine”.

Foto di apertura: CP Stretch, pellicola estensibile in Pvc per Gdo, produttori, mense e piccoli commercianti.
Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: