eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

giovedì 26 agosto 2021


Seminis, al Sud continua la raccolta per il melone Impero

Impero, la varietà di melone retato firmato Seminis, è ancora in raccolta in Puglia e Molise.
Siamo a fine agosto, periodo anomalo per la raccolta del melone in questi areali, ma la cooperativa Ortofresco di Ortanova (Foggia) e l’azienda agricola Francesco Florio di Campomarino (Campobasso) hanno voluto scommettere sulla varietà in questo preciso periodo, entrambe con un trapianto del 20 giugno circa. E la scommessa l’hanno vinta.


Il melone Impero coltivato a Foggia

“Impero ha performato molto bene, pezzatura adeguata, ottima qualità e grado brix intorno a 13-14 gradi. In campo si può notare una sanità di pianta notevole, nonostante il periodo sia critico per gli attacchi di oidio, ma Impero con le sue resistenze si presenta sano e vigoroso” afferma Antonio Scuccimarra, Presidente di Ortofresco.


Melone Impero coltivato in Molise

Molto contento è anche Francesco Florio dell’omonima azienda “Sono molto soddisfatto di
Impero, perché rispetto alla concorrenza, ha una tenuta in campo notevole e in questo modo
incontra le esigenze anche della grande distribuzione".


Una coltivazione di melone Impero in Molise

Sono molto soddisfatti i produttori che hanno ottenuto produzioni di circa 500 quintali/ettaro, con pezzature pienamente commerciali per il mercato di riferimento e sperano di ottenere un prezzo adeguato nella commercializzazione, in un anno molto difficile per il melone.


Melone Impero coltivato in Molise

Per maggiori informazioni, è possibile contattare direttamente Alessandra Andreano (Sales Representative di Bayer Crop Science per Seminis) al numero 347 7030593 oppure Claudio Di Carlo (Sales Representative di Bayer Crop Science per Seminis) al numero 342 124 9289

In apertura una foto del melone Impero coltivato a Foggia

Fonte: Ufficio stampa Seminis


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: