eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

mercoledì 8 settembre 2021


Noci, produzione in calo del 15% in California

Dopo il record produttivo dell’anno scorso, le noci californiane sono previste in calo a causa della combinazione tra gelo e siccità. A stabilirlo è l’Usda che prospetta per il 2021 una quantità complessiva di circa 670mila tonnellate, in riduzione del 15% rispetto alle 785mila tonnellate del 2020. Le superfici coltivate quest’anno si attestano a 385mila acri, una estensione superiore dell'1% rispetto all’annata precedente. 

L’aggiornamento dell’Usda, pubblicato il primo settembre, sottolinea: "Nel tardo autunno del 2020, le diffuse gelate hanno provocato danni ai frutteti di noci in tutto lo Stato. Tali danni da freddo hanno ritardato la formazione delle foglie e ridotto l'allegagione delle noci nei frutteti colpiti”. 

I produttori californiani hanno poi dovuto affrontare condizioni estreme di siccità, che hanno limitato la disponibilità di acqua. “A causa della siccità, i noceti hanno subìto un grado più elevato di lesioni da congelamento", si legge nello studio.

In base ai risultati dello studio, ogni albero di noce quest’anno presenta una media di 992 frutti, in calo del 17% rispetto alla media del 2020 (1.197 frutti). La percentuale di noci con guscio è del 99,5%, mentre il peso si aggira sulla media dei 22,2 grammi. Altri parametri tecnici rilevati sui frutti sono la larghezza trasversale di 33,4 mm e la lunghezza di 37,9 millimetri.



Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: