eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

martedì 21 dicembre 2021


Spagna, i produttori scendono di nuovo in piazza

I produttori spagnoli, con l'acqua alla gola, tornano a manifestare. I vertici delle organizzazioni agricole Asaja, Coag e Upa, hanno deciso di dare il via a un nuovo processo di mobilitazione che coinvolgerà tutta la Spagna: in piazza per protestare contro la grave crisi di redditività che colpisce la stragrande maggioranza degli agricoltori e degli allevatori, in piazza contro la concorrenza sleale che travolge soprattutto ortaggi e agrumi. Le proteste, che si intensificheranno nelle prossime settimane in tutti i territori, sono la prosecuzione di quelle in atto negli scorsi mesi e di quelle iniziate nel 2019-2020, poi interrotte a causa dell'emergenza pandemica.


Sopra e in alto foto di manifestazioni ante-Covid in Spagna
 
Nel mirino, in primis, "il forte aumento dei costi di produzione e gli squilibri nella filiera agroalimentare che impediscono ricavi adeguati alla fonte, mettendo a rischio la redditività delle aziende agricole". E poi numerosi altri temi considerati critici: la Pac e i nuovi requisiti ambientali; i controlli alle frontiere sull'ortofrutta d'importazione; la questione della manodopera in campo; la necessità di adeguare l'assicurazione agricolaNei prossimi giorni le organizzazioni agrarie stileranno il calendario completo delle proteste in programma nelle diverse comunità autonome, nonché le rivendicazioni che saranno rivolte al Governo.



Nel frattempo in Andalusia, gli agrumicoltori lamentano prezzi bassi e calanti: la quotazione del limone è scesa del 54,5% tra le settimane 40 e 49 passando da 0,55 a 0,25 euro/kg, l'arancia ha perso il 33% scivolando da 0,21 a 0,14 euro/kg. Prezzi, in entrambi i casi, inferiori alla media degli ultimi cinque anni. Il mandarino nello stesso periodo ha ceduto il 35% (da 0,65 a 0,42 euro il kg) ma in questo caso con listini comunque superiori alla media del quinquennio. 

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: