eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

mercoledì 20 aprile 2022


Semina e diserbo automatici ora sono realtà

FarmDroid FD20 è un robot da campo innovativo e leggero che aiuta agricoltori e coltivatori a ridurre i costi di semina e diserbo delle colture, in modo ecologico. Tra i molti aspetti interessanti dell’ultimo arrivato figurano anche il fatto che sia totalmente automatico ed in grado di seminare e diserbare autonomamente i campi seminati, l’avere un peso di 900 kg che evita la compattazione del suolo, ed essere alimentato da pannelli solari e provvisto di batterie che gli consentono di lavorare in condizioni di ridotta luminosità e di notte.

La progettazione e realizzazione della macchina automatica sono avvenute ad opera di FarmDroids ApS, l’azienda danese fondata nel 2018 e che ha l’obiettivo di rendere l’agricoltura più sostenibile, riducendo i costi di manodopera e carburante, eliminando l'uso di prodotti chimici, neutralizzando le emissioni di CO2 e quindi rispettando maggiormente dell'ambiente. Ad oggi, sono più di 1500 gli ettari coltivati da robot FarmDroid, in tutta Europa.



FD20 non necessita di supervisione e in caso di stop o errore è provvisto di un sistema di allerta che avvisa l'agricoltore mandando un’e-mail su smartphone o pc, garantendo in ogni momento un controllo ottimale del lavoro. L’ampiezza di lavoro è variabile, da 6 a 8 file (fino a 3 metri), e può effettuare automaticamente sia semina che diserbo. Ciò è dovuto alla capacità del robot di memorizzare gli ostacoli presenti ed aggirarli, oltre a memorizzare la posizione di ogni seme interrato così da poterlo evitare sia prima che dopo l’emergenza e diserbare senza danneggiare la coltura. La macchina dispone di 4 pannelli solari, sulla sommità, capaci di produrre il triplo dell’energia consumata durante l’attività. L’eccesso viene accumulato in due batterie che consentono continuità di lavoro anche in condizioni avverse. La capacità lavorativa è di circa 20 ha.



La tipologia di terreno non presenta un problema in quanto il robot agricolo è stato progettato per lavorare su qualsiasi tipo di terreno, con una pendenza laterale e frontale massima, rispettivamente dell'8% e del 15%. La velocità massima di lavoro è di 950 metri/h, ma compensa lavorando senza interruzioni, e può essere trasportato su un trattore con attacco a tre punti. In Svizzera viene già impiegato da Daniel e David Vetterli, produttori di barbabietola da zucchero, che raccontano delle prestazioni del robot “Per zappare 2 ettari di barbabietola da zucchero sono necessarie circa 100 ore di lavoro manuale. Il Farmdroid può zappare un campo di 2 ettari in 10 ore. Guardando le cose su una scala più ampia, il robot impiegherebbe una settimana per piantare un campo di barbabietola da zucchero di 20 ettari. Una volta terminata la semina su quei 20 ettari, il diserbo dovrebbe quindi iniziare immediatamente”.

Le aree per l'agricoltura biologica aumentano di anno in anno e contemporaneamente aumenta l'attenzione alla riduzione dei pesticidi nell'agricoltura convenzionale. In questo panorama di crescente attenzione e necessità di controllo meccanico delle erbe infestanti in agricoltura, FarmDroid lavora su varie colture, principalmente cipolle, barbabietola da zucchero, insalate, cavoli, piante aromatiche e medicinali, ortaggi, per proporre un uso più generalizzato dei robot nel perseguimento degli obiettivi di sostenibilità.

Sebbene a priori, l'FD20 sia stato progettato per l'agricoltura biologica, si presenta come uno strumento ideale per l'agricoltura convenzionale, poiché può aiutare a raggiungere gli obiettivi fissati dall'UE in termini di riduzione dei prodotti chimici.

Un altro fattore determinante per il successo di questo nuovo dispositivo tecnologico è la semplicità di uso. Per configurarlo sono sufficienti 4 semplici passi:
1- Segnalare gli ostacoli presenti in campo e i punti d’angolo;
2- Scegliere il numero di file di lavoro;
3- Scegliere la distanza (sulla fila) e la profondità di semina;
4- Premere Start.



Attualmente il FarmDroid FD20 viene venduto a 75.000 €, in futuro saranno anche il costo e la scala di produzione ad influenzare la sua diffusione nelle realtà produttive europee, nonché la reperibilità di meccanici specializzati o pezzi di ricambio in caso di guasti.

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: