eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

martedì 29 marzo 2022


«Fagiolini, quotazioni al top per la fascia premium»

Entra nel vivo la stagione del fagiolino italiano, un prodotto che sui mercati spunta quotazioni interessanti. “E’ iniziata la campagna dei fagiolini di Mondragone (Caserta): nonostante i quantitativi siano ancora bassi, il prodotto è davvero di qualità e molto tenero”, spiega a IFN Vincenzo Summo, titolare di Nature Service, azienda operante all’Ortomercato di Milano.

Fagiolini di origine siciliana

E continua: “I fagiolini di Mondragone li commercializziamo in una fascia prezzo che parte dai 5,50 fino agli 8 euro al chilogrammo: le quotazioni più alte si riferiscono alla fascia premium ovvero alla merce molto sottile. E’ proprio la misura a determinare i trend commerciali per questo prodotto: più sono sottili e più si alza il prezzo”.

Fagiolini di origine marocchina

Tra le zone italiane che stanno inserendo prodotto sul mercato c’è anche la Sicilia: “Gli areali più vocati sono quelli di Vittoria e Ragusa – continua il venditore – da qui arrivano i fagiolini che distribuiamo nella fascia prezzi 5,50/6 euro al chilogrammo”.

Fagiolini di origine senegalese

Nel mercato c’è anche una buona percentuale di prodotto marocchino e senegalese lavorato da aziende italiane: “Si tratta di un prodotto dal prezzo più basso rispetto a quello italiano, relativamente anche al livello qualitativo – commenta Summo – in generale i fagiolini che arrivano dal Senegal sono piazzati su 3,50/ 4 euro al chilogrammo. E’ un prodotto massivo, con costi di gestione inferiori rispetto ai fagiolini italiani: si rivolge a un’utenza che preferisce risparmiare sull’ortofrutta perché costretta ad affrontare costi energetici sempre più alti. In generale però, il prodotto più richiesto rimane quello italiano di alta qualità”.

Buoni anche i trend commerciali dei pomodoro: la richiesta è buona per una vasta gamma di varietà dall’elevato grado Brix e aspetto gustativo ottimale. Per esempio, il ciliegino è commercializzato da Nature Service a partire dai 3 euro per il prodotto più discreto fino ai 6 euro per la merce di qualità eccellente. “Con il rialzarsi delle temperature – sottolinea il venditore – c’è più interesse anche per il pomodoro insalataro: arriviamo a 3 euro per il cuore di bue mentre il Marinda viaggia sui 4/4,50 euro al chilogrammo. Non mancano anche i prodotti dalla Spagna che raggiungono sicuramente quotazioni inferiori”.

In apertura: fagiolini prodotti a Mondragone

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: