eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

martedì 5 aprile 2022


Kiwi, aumentano i consumi in Asia, Europa e Usa

La produzione globale di kiwi ha raggiunto i 4 milioni di tonnellate nel 2021. Lo dice l'ultimo rapporto dell'olandese Rabobank e lo riporta Fruitnet.com, che evidenzia come la prospettiva per la domanda di kiwi rimarrà positiva grazie all’espansione del consumo in Asia, Europa e Stati Uniti. 

Le esportazioni di kiwi, aumentate del 3% nel 2021  – si legge – sono state costanti negli ultimi tre anni e mostrano cambiamenti nelle dinamiche dell’offerta.



L’Italia ha mostrato una marcata tendenza al ribasso delle sue esportazioni, mentre la Nuova Zelanda rimane il leader nell’export, con 647mila tonnellate. Qui da due anni le esportazioni in volume di kiwi giallo hanno superato quelle di Hayward e circa l’88% delle esportazioni è andato in Europa e in Asia nel 2021. Iran, Grecia e Cile hanno mostrato invece volumi di esportazione stabili negli ultimi tre anni. 

In termini di importazioni, l’80% della produzione mondiale nel 2021 è stato importato da Europa e Asia. Il mercato più attraente è attualmente l'Asia, con una quota maggiore di importazioni di kiwi dorati e persino varietà di polpa rossa che potrebbero acquisire importanza nelle prossime stagioni, soprattutto in Cina, Giappone e Corea del Sud.
 “Ci si aspetta che i coltivatori e gli esportatori affrontino sfide significative sul lato della produzione, in termini di costi più elevati, inclusi ma non limitati a fertilizzanti, energia, raccolta, imballaggio e trasporto", ha spiegato Gonzalo Salinas, analista senior prodotti freschi presso Rabobank e autore del rapporto.



"Tuttavia, le esportazioni di kiwi dorati della Nuova Zelanda verso l'Europa mostrano un tasso di crescita annuale composto (CAGR) più elevato rispetto a quelli in Asia negli ultimi cinque anni (26% contro il 13%). Questo aumento delle importazioni di kiwi gialli da parte dell'Europa dovrebbe continuare nel breve e medio termine", ha affermato Salinas.

A questo si aggiunge la nuova varietà RubyRed di Zespri, che entrerà nel mercato nella stagione 2022. “Questa nuova varietà troverà una nicchia nei mercati asiatici grazie alla sua polpa rossa e al gusto delle bacche”, ha osservato Salinas.

Mentre il kiwi ha mostrato una domanda costante in Europa negli ultimi anni, la stagione 2022 sarebbe diversa, suggerisce il rapporto.
Si prevede una stagione europea più breve o media, che potrebbe sostenere maggiori importazioni di kiwi dall'emisfero australe.

Inoltre, a seguito dell'attuale divieto di esportazione verso la Russia, a causa della guerra, parte della fornitura iniziale che vi era destinata dovrebbe essere dirottata verso altri paesi europei, aprendo nuovi scenari.

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: