eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

venerdì 8 aprile 2022


Belgio, il gelo colpisce la Conference

Il gelo che ha colpito la Francia per due nottate di fila nello scorso fine settimana (clicca qui per leggere l’articolo), ha fatto visita anche a Belgio e Paesi Bassi, facendo soffrire alcune varietà di pere, mele e ciliegie. Sulla testata belga Dhnet si legge che le pere Conference, che rappresentano il 90% dei peri in Belgio, sono state particolarmente colpite, facendo registrare una percentuale di fiori congelati che va dal 30 fino addirittura al 90%. 

Ancora più danneggiate le pere Decana, che rappresentano dal 5 al 10% della produzione belga. Nonostante il gelo abbia già mostrato degli effetti, gli esperti sono ancora cauti nel quantificare i danni e preferiscono aspettare la metà di giugno, anche se Olivier Warnier, direttore del Waloon Fruit è positivo e dichiara che la situazione non sembra catastrofica. 



Anche il Centro di ricerca per la coltivazione della frutta (Pcfruit), rileva danni fino al 70% dei fiori di pera Conference su alcuni appezzamenti a Hesbaye, nel nord-est del Belgio, e segnala che pure le condizioni di impollinazione non sono così favorevoli. 
Lo stesso vale per i meli, anche se sono stati più risparmiati dal gelo (tra il 20 e il 60% di fiori danneggiati).

Previsti danni anche nei Paesi Bassi, in particolare nel Limburgo, la provincia più a sud. Qui i frutticoltori hanno trascorso una nottata di angoscia perché le belle giornate di marzo avevano già fatto fiorire ciliegi, peri e meli. Per aumentare le temperature scese anche a -6 gradi centigradi, hanno quindi acceso bracieri nei loro campi e piantagioni, riporta Vrt News. Dany Bylemans, del Fruit and Vegetable Testing Centre, non è però convinto che questo abbia aiutato e prevede molti danni alle coltivazioni. 


Foto da www.rtv.be

Diversi produttori – si legge sulla testata online 1Limburg – prima della fatidica nottata sono ricorsi ai sistemi di irrigazione antibrina per impedire al gelo di danneggiare troppo i fiori degli alberi da frutto. Il sistema però, non è possibile ovunque e i ciliegi non vi resistono. In quel caso ci si affida all’accensione dei bracieri o soffiando aria calda attraverso i filari degli alberi. 

Meteo Limburg non invita a stare tranquilli: sono infatti previste nuove gelate nella notte tra domenica e lunedì. 

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: