eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

venerdì 8 luglio 2022


Ortofrutta siciliana, in arrivo 1,5 milioni di euro

Il contributo, concesso con d.d.g. 781/1.S del 29/06/2022 del dipartimento Regionale attività produttive, permetterà al distretto produttivo ortofrutticolo di qualità della Sicilia (DPOQS) di offrire un concreto supporto alle imprese ortofrutticole siciliane ponendo in essere una serie di iniziative finalizzate a garantire l’introduzione di innovazione e il miglioramento del processo produttivo, così contribuendo alla valorizzazione delle eccellenze gastronomiche ed agroalimentari dell’Isola.
Le progettualità che il DPOQS potrà mettere in campo grazie alle risorse ottenute, riguarderanno l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature utili al processo produttivo, l’organizzazione ed erogazione di percorsi di formazione strategica e qualificata, consulenze specialistiche, e ancora investimenti di altissima rilevanza per lo sviluppo e l’evoluzione del sistema produttivo ed agroalimentare siciliano concernente l’implementazione di software, siti e-commerce e tecnologie per la connettività.



Uno straordinario risultato ottenuto dal GAL Eloro che in qualità di ente promotore dell’iniziativa ha, in una prima fase, coordinato tutte le attività necessarie al riconoscimento del nuovo distretto produttivo curando gli aspetti formali di un iter estremamente complesso; e, successivamente, ha predisposto e diretto, a seguito della pubblicazione dell’avviso pubblico “Cluster in Sicilia” del dipartimento attività produttive della regione siciliana, le attività necessarie all’individuazione e allo sviluppo delle progettualità assegnatarie del contributo di 1 milione e 620 mila euro.
Il Presidente del DPOQS, Vincenzo Dell’Albani, esulta per il risultato dopo anni di sforzi per la promozione della filiera ortofrutticola: “Con la nascita del DPOQS si è chiusa l’epoca gloriosa del distretto ortofrutticolo di qualità del Val di Noto (DOQVN) attivo per tredici anni, ma è al contempo sorta una nuova e ancora più stimolante ed ambiziosa esperienza che abbraccia l’intero territorio siciliano e che mira a valorizzare appieno i numerosi marchi di qualità che contraddistinguono il Distretto formalmente riconosciuto il 7 luglio 2020.”



Grande la soddisfazione del direttore del GAL Eloro Sergio Campanella, estensore del Patto di Distretto e della proposta che ha ottenuto il finanziamento, coordinatore delle attività progettuali che hanno permesso al DPOQS, anche grazie alla collaborazione del GAL Metropoli Est di Bagheria, della CIA Sicilia Sudest e del Consorzio di Tutela Pomodoro di Pachino IGP, di ottenere le prime importanti risorse finanziarie per il nuovo Distretto: “Si tratta certamente di un nuovo orizzonte per il comparto ortofrutticolo siciliano, che grazie alle risorse finanziarie ottenute dal DPOQS con il coordinamento del GAL Eloro, leader indiscusso dei processi aggregativi e di cooperazione in ambito regionale ma anche transfrontaliero e transnazionale, ma anche al lavoro corale svolto coi maggiori soci del Distretto, potrà sviluppare e accrescere la propria presenza sui mercati internazionali, avviando al contempo quei processi che permetteranno di adottare tecniche produttive sempre più ecosostenibili.”

Fonte: Ufficio stampa Gal Eloro


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: