eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

martedì 2 agosto 2022


Melone, viaggio nella qualità

C'è un filo conduttore che lega lo sviluppo delle varie tipologie di melone: la garanzia di qualità. D'altronde la qualità è il primo driver d'acquisto per questo prodotto e se le aspettative del consumatore sono soddisfatte il riacquisto è garantito: così si genera valore lungo l'intera filiera.

Ed è proprio questo l'obiettivo di Nunhems, che ha sviluppato la sua gamma meloni per assicurare qualità e gusto per l'intera stagione produttiva, un percorso fatto ascoltando i consumatori, studiandone le reazioni e le preferenze, e dando così ai produttori un paniere competitivo attraverso un attento lavoro di ricerca e sviluppo varietale.

Il tema della qualità garantita è cruciale, lo abbiamo visto anche nell'approfondimento dedicato a come costruire un allestimento ideale di meloni nel punto vendita (clicca qui per leggere la news), e su questo aspetto Nunhems lavora da tanti anni: a parlare non è soltanto un catalogo davvero ampio e profondo, ma sono i risultati commerciali e i riscontri avuti - e documentati da specifici panel test - da chi il melone lo acquista abitualmente.



Secondo l'ultima indagine condotta dal Monitor Ortofrutta di Agroter il 57% dei consumatori italiani mette il gusto al primo posto come principale driver di acquisto per i meloni (la media dei prodotti considerati è il 52%). Gusto primo fattore di scelta dunque, a maggior ragione per il melone, che condivide la testa di questa speciale classifica assieme ad arance, angurie e pomodori.

E all'interno della proposta Nunhems ci sono molteplici progetti focalizzati sul garantire qualità con continuità. Proviamo a ripercorrere i principali.



Il Cantalupo è l'icona indiscussa del melone italiano e se pensiamo alla Sicilia il Red Falcon (nella foto sopra) si è affermata come varietà di riferimento: un retato dalla polpa arancio intenso e dall'eccellente consistenza, gusto costante e duraturo. Un melone ad altissimo gusto che apre la stagione: essendo un Long shelf-life non profuma, ma la dolcezza e l'intensità aromatica sono fattori particolarmente apprezzati dai consumatori, assieme al colore della polpa e alla sua succosità. I riscontri dei panel test svolti da Astra Innovazione e Sviluppo riportano un indice molto elevato di volontà di riacquisto.



Restando nel segmento del retato classico italiano, Bernini (nella foto sopra) è una varietà che ben si adatta a tutti gli areali italiani. E' un melone dall'aroma dolce e raffinato, gusto persistente e - visto che anche l'occhio vuole la sua parte - presenta un elegante aspetto esterno. Nei test effettuati, la varietà si smarca dallo standard commerciale di riferimento per gradevolezza olfattiva e gustativa: colore della polpa, succosità e dolcezza sono i parametri distintivi; e la quasi totalità di chi lo ha assaggiato sarebbe disposto a riacquistarlo. Dopo sette giorni in in post raccolta il frutto rimane con un aspetto fresco e aumenta notevolmente l'indice di gradimento visivo, mantenendo inalterate le caratteristiche gustative (dolcezza, intensità olfattiva e aromatica). Anzi, con la conservazione il frutto di Bernini aumenta la succosità.


FONTE: Frutti raccolti l’11 giugno 2019. Prima analisi fatta da Astra Innovazione e Sviluppo srl il giorno seguente all’arrivo, in data 13 giugno. Seconda analisi fatta dopo conservazione di 7 giorni a 20°C, in data 18 giugno.

Spostandoci tra i lisci, l'Honey Moon è una colonna portante dell'offerta di Nunhems. Il profilo sensoriale del frutto spicca per la gradevolezza olfattiva e la struttura della polpa. E' un melone dal gusto ricercato, dall'aroma ricco e intenso: sprigiona succosità e con la conservazione migliora le sue caratteristiche, tanto che nei test effettuati il 100% dei panelisti ha dichiarato che acquisterebbe questo melone.

Stesso strabiliante risultato anche per una delle ultime proposte sviluppate in casa Nunhems: Tiarè (nella foto di apertura). Elegante fuori, dolcissimo dentro. Slogan a parte, questo melone si distingue per le note fresche e la croccantezza, pur avendo giudizi elevati su dolcezza e aromaticità. Caratteristiche che possono portare anche le nuove generazioni ad apprezzare l'alta qualità del liscio tradizionale e per i produttori un altro asso da giocare per una gamma premium.



E per finire concludiamo questo breve viaggio, non certo esaustivo dell'offerta Nunhems, con Honey Sweet (nella foto sopra). E' il retato senza fetta della tradizione mantovana: un melone unico per la polpa dal colore rosso intenso, aroma pregiato, consistenza eccellente, gusto particolarmente aromatico: anche in questo caso il 100% degli assaggiatori coinvolti ha dichiarato che lo comprerebbe.

Il filo conduttore della qualità garantita si può quindi snodare tra varie tipologie e territori vocati, coprendo l'intero calendario produttivo. E non dimentichiamo che tra giugno e settembre i meloni sono stabilmente tra le prime cinque referenze di frutta fresca più acquistate: spingere sulla qualità significa sprigionare valore.

Questo articolo è stato lanciato in anteprima sul servizio di aggiornamento settimanale su WhatsApp di Nunhems dedicato a melone e anguria (clicca qui per sapere come effettuare l'iscrizione).

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: