eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 30 giugno 2021


Monterosa, l’insalataro che spicca per il gusto

Spicca tra gli altri pomodori insalatari per il suo gusto intenso, fatto di un aroma erbaceo e un sapore prima dolce poi fruttato. A confermare le caratteristiche di Monterosa, il pomodoro sviluppato da Semillas Fitò e arrivato tra i finalisti dei premi World Food Innovation Awards come miglior prodotto naturale/ecologico, è lo stesso produttore Theo Liberi.



Con la sua azienda Farmers Group di Verona, Liberi ha collaborato al progetto di Semillas Fitò per questo pomodoro, che coltiva su cinque ettari in serra, di cui due in Sicilia e altri tre in Lazio.
“La produzione siciliana va da dicembre a maggio, mentre quella laziale copre il periodo giugno-novembre – spiega il manager a Italiafruit News – Normalmente riusciamo a coprire 12 mesi l’anno con una produzione di circa 6 mila quintali, a meno che non ci troviamo di fronte ad andamenti climatici particolari”.



L’azienda ha iniziato a produrre Monterosa tre anni fa: “Ancora in Italia non si conosceva questo prodotto, se non per piccole quantità importate dalla Spagna. Si tratta di un pomodoro costoluto comparabile ai classici cuori di bue per tecniche agronomiche utilizzate. Nonostante il suo gusto spicchi su quello dei concorrenti, la sua buccia sottilissima lo rende un prodotto delicato e dalla shelf life limitata rispetto a varietà più rustiche: va gestito con cura sia durante la raccolta che in spedizione”.
E continua: “Per la maggior parte, lo raccogliamo ancora invaiato, in modo che possa essere gestito senza problemi ai punti vendita. Poi diventa gradualmente di colore rosa”.



Il confezionamento del pomodoro avviene internamente all’azienda e il prodotto viene lavorato con cura nelle diverse confezioni, come le padelline 30x40 cm.
L’azienda distribuisce Monterosa a distributori esclusivi da Roma in su: “Non ne abbiamo più di uno per mercato su un totale di 12 mercati. Abbiamo deciso di puntare sulla selezione e sulla qualità: vogliamo che il nostro sia riconosciuto come prodotto premium e, sui mercati, viene venduto con il nostro marchio. Da quest’anno siamo riusciti ad inserire Monterosa anche in una catena della Gdo, che lo rivende con il suo marchio”.



Nonostante le problematiche derivate dal ToBRFV che in Sicilia ha abbassato i volumi produttivi di questo pomodoro, ora Monterosa si sta collocando bene sui mercati, anche grazie alla sua clientela fidelizzata. “Chi ha imparato a conoscerlo – dice Liberi – continua ad acquistarlo. Fino a marzo 2021 abbiamo sofferto molto a livello di vendite, anche a causa della chiusura dell’Horeca; ora invece iniziamo a riprenderci”.



Per ulteriori informazioni, è possibile contattare direttamente Luigi di Benedetto (chain specialist Italia Semillas Fitò) al numero 338 726 9555

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: