eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

martedì 28 settembre 2021


Giovani pereti cadono nella tempesta

Venti di burrasca e pioggia a catinelle. Una “combo” che fa tremare i giovani frutteti protetti da reti antinsetto e/o antigrandine. Con queste ultime che rischiano di cadere a fronte del cedimento dei pali nel terreno, generando un effetto domino che fa cascare una fila di frutta dietro l’altra. 

Una situazione sfavorevole che si è verificata domenica scorsa, 26 settembre, nella zona della bassa pianura ravennate tra Fusignano e Conselice, dove il vento ha soffiato a fortissima intensità e in poche ore sono piovuti dal cielo tra gli 80 ed i 100 millimetri d’acqua.



Due le due aziende colpite. La Cooperativa Agricola Braccianti di Fusignano è quella che registra i danni maggiori, per oltre 50mila euro. “Sono cadute a terra 20 file di un pereto di Packam's, introdotto nel 2018 – spiega a Italiafruit News Franco Balducci, direttore tecnico della cooperativa – L’impianto delle reti antisetto, che ci è costato oltre 30mila euro, era stato allestito lo scorso giugno ma non ha purtroppo retto alla violenza del vento e alla quantità d’acqua. Le giovani piante di pere si sono stroncate a 50 centimetri da terra: ora decideremo se è il caso di recuperarle o meno”.

Anche una seconda azienda del ravennate è impegnata nella conta dei danni. Si tratta della Cooperativa Agricola Braccianti Massari, con sede a Conselice. “Il maltempo di domenica ha spezzato i pali di cemento di un impianto anti-cimice. Cinque file di pere Carmen, al terzo anno di vita, sono state compromesse”, precisa a Italiafruit News Fabio Zannoni, tecnico della stessa azienda



Gli eventi meteo violenti sono ormai sempre più frequenti. Non è la prima volta che la nostra testata mostra immagini di frutteti divelti. Pertanto occorre fare sicuramente passi in avanti per rendere gli impianti ancora più robusti.

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: