«Fragole, aspettiamo che il freddo stabilizzi la stagione»

Catalano (Catalan Fruit’s): «I volumi saranno più alti di anno scorso»

«Fragole, aspettiamo che il freddo stabilizzi la stagione»

A Marsala (Trapani) sta iniziando proprio in questi giorni la campagna fragolicola invernale, che è invece agli sgoccioli negli areali più settentrionali. Con Ugo Catalano, titolare dell’azienda Catalans Fruit’s di Cardito (Napoli) abbiamo tracciato i trend della stagione sia in termini produttivi che commerciali.

“L’inizio campagna non è certamente brillante come anno scorso, considerato che i consumatori sono turbati da tanti problemi (bollette, guerra, crisi economica) e sono restii a comprare fragole” spiega Catalano a IFN.

La Catalans Fruit’s sta commercializzando le fragole a 10 euro per le confezioni da 2 chilogrammi sui principali mercati italiani: “Anno scorso arrivavamo anche a 15 euro ma quest’anno le quotazioni sono a ribasso – dice Catalano – senza considerare i costi di produzione aggiuntivi: la linea di prezzo giusta secondo me parte da 10 euro per arrivare a 12. Se scendiamo al di sotto di questi prezzi, sarà un vero e proprio massacro per i produttori”.

Lato produzione, Catalano sottolinea come le temperature di settembre e ottobre siano state particolarmente calde. “Ci aspettiamo comunque volumi in crescita rispetto ad anno scorso, dato che con il freddo arrivato in questi giorni, i problemi si stanno già risolvendo: le produzioni si stanno allineando e aumenta anche la qualità dei frutti”.
“Siamo sempre operativi in campo – aggiunge – e ci accorgiamo dei problemi e dei possibili cambiamenti in tempo reale. Per questo mi sento sicuro nel dire che stiamo notando un miglioramento”.

Il titolare della Catalans Fruit’s ripone le sue speranze in un netto abbassamento delle temperature per i prossimi giorni, che possa giovare alla produzione e garantire prezzi decorosi al settore.