eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 10 aprile 2014


“ALIMENTI A IMPATTO ZERO: +FRUTTA -CALORIE”: DI DUE CUNEESI LA MIGLIOR AGRISTARTUP ITALIANA

Giovedì 27 marzo a Milano si è svolta la premiazione ufficiale della seconda edizione del concorso AGRIstartup, promosso da Agriventure, società del GRUPPO INTESA SANPAOLO dedicata al settore agricolo, agroindustriale ed agro energetico, che ha visto vincitori due giovani cuneesi.

La premiazione ufficiale, avvenuta da parte di Emanuele Oberto Tarena, Responsabile Marketing di Agriventure, si è svolta nell'ambito dell'AGRI-FOOD Open Innovation Day, organizzato da Start-up Initiative di Intesa Sanpaolo, di fronte ad una platea di imprenditori e potenziali investitori, italiani e esteri.

Il concorso si propone, attraverso la selezione dei progetti più interessanti nel settore agricoltura e agroalimentare, di promuovere e sostenere la nascita di nuove imprese giovani ed innovative per lo sviluppo economico nazionale. Le idee sono state proposte da giovani tra i 18 e i 35 anni, studenti o diplomati presso istituti tecnici agrari o laureati presso atenei italiani. Nell'edizione del 2013 sono state più di 100 le idee valutate. Le 20 idee più innovative e originali, hanno permesso ai giovani che le hanno proposte di partecipare ad un corso di formazione sulla gestione d'impresa, per predisporre un business plan a sviluppo dell'idea innovativa. Il comitato scientifico, composto da Agriventure, INTESA SANPAOLO, Ismea e Accademia dei Georgofili ha poi selezionato i 3 business plan migliori, che hanno potuto prendere parte al "Boot Camp for Entrepreneurs", una 2 giorni di formazione organizzato da Start-up Initiative.

Il primo premio è stato assegnato a due giovani laureati di Cuneo, Alessio Lilliu e Simone Marchisio, che hanno presentato un progetto chiamato "Alimenti a impatto zero: +frutta -calorie". L'idea dei giovani cuneesi è quella di produrre una confettura extra completamente naturale e senza zucchero che, oltre ad affacciarsi a mercati di eccellenza dei prodotti del territorio, punta ad un mercato sempre più crescente destinato alle diete e alle persone affette da patologie come il diabete che condizionano l'alimentazione e la qualità della vita.

Lilliu e Marchisio mirano a sviluppare un'azienda che produca prodotti agroalimentari partendo da materie prime del territorio, creando dei rapporti di forte collaborazione con le aziende agricole e altri partner, al fine di instaurare innovazione lungo una filiera controllata e il più possibile sostenibile, in particolare dal punto di vista ambientale.

La confettura extra è solo l'inizio per la giovane azienda che ha preso il nome di KWATTZERO.

Fonte: GrandaIn.com


Altri articoli che potrebbero interessarti: