eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

lunedì 5 febbraio 2018


Bayer, le strategie per combattere la Bremia della lattuga

Grande interesse di produttori, vivaisti e tecnici di filiera verso le strategie per combattere la Bremia della lattuga. Questa malattia può causare gravi danni alle coltivazioni. Sappiamo bene quanto sia importante, per un efficace lotta al patogeno, utilizzare una attenta pratica di igiene colturale (soprattutto occupandosi sistematicamente della distruzione dei residui) così come  scegliere varietà geneticamente resistenti e pianificare cicli di trattamento con agrofarmaci.

Infatti, solo con la sinergia tra queste attività e un’attenta profilassi si possono ottenere risultati apprezzabili e prodotti eccellenti per qualità e quantità. Questo è quanto emerso dagli interventi degli esperti Bayer durante l’incontro a Guidizzolo (Mantova) per “Orticoltura tecnica in campo”.

Marco Mammella, fitopatologo che si occupa dello studio della malattia e componente del team scientifico Bayer, ha aperto i lavori parlando dell’origine e della biologia del patogeno, della sintomatologia, del ciclo della malattia e dei metodi di prevenzione e di lotta. Inoltre, ha sottolineato l’importanza della scelta di varietà di lattuga resistenti alla Bremia, delle buone pratiche agronomiche e di un’adeguata difesa chimica delle coltivazioni.

Il breeding di Bayer per la creazione di nuove varietà resistenti alla Bremia lactucae è il tema affrontato da Luca Pipino, genetista di Bayer Vegetable Seeds. Un lavoro lungo ed attento che parte dall’osservazione scientifica (utile ad individuare varietà presenti in natura che dimostrino una spiccata resistenza al patogeno) per poi giungere, attraverso complessi incroci selettivi, a ottenere varietà di lattuga di eccellenti qualità e produttività e con una marcata resistenza alla Bremia.



Un obiettivo ambizioso, che risulterebbe difficile da raggiungere senza una fattiva e continua collaborazione con tutti gli attori della filiera. Infatti, è di massima importanza l’apporto che i coltivatori portano alla ricerca segnalando tempestivamente casi di Bremia nelle loro coltivazioni ed è per questo che Bayer, assieme alle maggiori industrie di sementi e con la collaborazione di due istituti di ricerca indipendenti (Naktuinbouw nei Paesi Bassi e il francese Geves) da decenni costituiscono l’Ibeb – International Bremia Evalutation Board, con l’obiettivo dell’identificazione dei più diffusi e pericolosi nuovi ceppi di Bremia lactucae.

Per una corretta gestione della Bremia è fondamentale l’integrazione con gli agrofarmaci. Volare e Previcur energy sono i prodotti per la difesa da Bremia su lattughe e insalate.

Bayer Crop Science
offre agli orticoltori italiani una nuova generazione di formulati che, oltre ad assicurare la massima efficacia in campo, mantengono inalterata la qualità anche dopo la raccolta.

Luna Sensation è il formulato innovativo per il controllo di Sclerotinia in grado di migliorare i raccolti dal punto di vista quali-quantitativo aumentando allo stesso tempo la vitalità e la shelf-life delle produzioni. Il profilo ambientale favorevole, la sicurezza per il consumatore e i brevi tempi di carenza lo rendono un prodotto importante nella difesa delle colture orticole. La linea di difesa sulle lattughe si completa con l’integrazione di due formulati biologici Contans wg (Coniothyrium minitans) e Serenade Aso (Bacillus subtilis).

Fonte: Ufficio stampa Bayer Crop Science


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: