eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 7 giugno 2018


Sipcam cresce più del mercato, ecco i numeri del 2017

Sipcam-Oxon, quindicesimo gruppo dell'agrochimica a livello globale, archivia un 2017 positivo, con una crescita superiore al trend di mercato (+ 0,6%). La società milanese, specializzata nella formulazione e nella distribuzione di agrofarmaci, biostimolanti, fertilizzanti e sementi, lo scorso anno ha infatti realizzato ricavi per 302,5 milioni di euro (+ 4,3% rispetto al 2016). Mentre Oxon - società attiva nella sintesi, registrazione e sviluppo di principi attivi per agrofarmaci e di intermedi chimici - ha consolidato una crescita a due cifre nel 2017 registrando ricavi per 245,8 milioni di euro (+18% rispetto al 2016).

“I risultati - queste le parole di Giovanni Affaba, amministratore delegato di Sipcam-Oxon - sono stati superiori alle aspettative di budget e sono da leggersi in maniera ancor più positiva in quanto la crescita delle società è di gran lunga superiore a quella del mercato; in tale contesto abbiamo potuto realizzare l’ambizioso programma di investimenti previsti tra cui l’acquisizione di una quota di partecipazione in una società di ricerca inglese (Eden Research) e l’acquisto dei diritti di sviluppo e commercializzazione di importanti varietà di sementi soia non Ogm per il mercato europeo”.

“La nostra politica di crescita - aggiunge Nadia Gagliardini (nella foto), presidente di Sipcam-Oxon - prosegue in un’ottica di sostenibilità sia a livello di portafoglio prodotti che di presenza nei maggiori mercati mondiali. In questi giorni stiamo finalizzando l’apertura di una nuova filiale in East Asia (con sede in Thailandia) e l’acquisizione di un’altra società detentrice di un prodotto biostimolante registrato nei principali mercati agricoli mondiali. Le grandi operazioni di fusione e incorporazione che hanno riguardato i principali players internazionali (Dow-DuPont, Bayer-Monsanto) rappresentano per noi un’opportunità; infatti, se da un lato le decisioni dell’antitrust in realtà hanno paradossalmente favorito una concentrazione oligopolistica del settore, dall’altro per realtà libere e indipendenti come la nostra si aprono importanti nicchie di mercato - conclude Gagliardini - e si rafforzano gli storici legami con i clienti che vedono in Sipcam-Oxon una garanzia di continuità e indipendenza”.

Copyright 2018 Italiafruit News


Maicol Mercuriali
Editor - Social Media Manager
maicol@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: