eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 20 novembre 2019


Retailer, i numeri di Mediobanca

Riflettori sui fatturati delle società della distribuzione italiana nell’aggiornamento annuale dell’indagine sulle principali società curata dall’Area Studi Mediobanca. Lo studio analizza i bilanci 2018 di 3.452 aziende, suddivise in base al settore in cui operano. In particolare, esamina i "numeri" di 2.577 società industriali e di servizi, 247 holding, 27 sim, 28 società di leasing, 40 factoring e credito al consumo, 422 banche e 111 assicurazioni. Premessa: accorpamenti e cessioni rendono frastagliato il panorama e la definizione esatta dei fatturato dei retailer, soprattutto con riferimento ai pianeti Coop e Conad per i quali risulta quindi complesso, scorrendo la classifica, avere una percezione esatta del business.



Con un fatturato di 7,7 miliardi di euro (erano 7,6 nel 2017) Supermakets Italiani, società cui fa riferimento Esselunga, è 16esima nella classifica delle principali società industriali e di servizi italiane; cresce anche Eurospin Italia, 24esima con 5,6 miliardi di euro a fronte dei 5,2 dell’anno precedente. Al terzo posto, tra le società della distribuzione, c’è Lidl Italia, con un giro d’affari di 4,7 miliardi di euro (erano 4,3 nel 2017) e il 33esimo posto assoluto. Il discounter precede, nella graduatoria, Coop Alleanza 3.0, che Mediobanca divide in due entità; per la prima, comprendente l'incorporazione di Coop Sicilia, il fatturato passa da 4,6 a 4,2 miliardi di euro (36esima posizione), per la seconda il dato resta pressoché stabile (3,7 miliardi).



La graduatoria prosegue con Pac 2000A aderente a Conad (2,7 più 2,2 miliardi nei due segmenti, in linea con il 2017) e Canova 2007, la holding di Brunelli (Finiper) stazionaria a 2,6 miliardi, in 65esima posizione. Lillo sfiora i 2,5 miliardi di euro, in lieve ascesa sull’anno precedente (è 72esima) mentre Unicoop Firenze assomma 2,3 e 2,2 miliardi di euro; attorno ai 2,2 miliardi di euro anche il fatturato del Gruppo Pam. Al 101esimo posto, con 1,9 miliardi di euro (stabile) Auchan - ovviamente prima del passaggio a Conad - poco sopra Aspiag, che supera quota 1,8 miliardi. Conad del Tirreno fatturava 1,5 miliardi, Conad invece è accreditata da Mediobanca di un fatturato 2018 di 1,4 miliardi, poco più di Bennet Holding, 151 esima in graduatoria.

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Gdo

Altri articoli che potrebbero interessarti: