eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019

leggi tutto

mercoledì 26 giugno 2013


COOP CAMBIA GOVERNANCE E MANAGEMENT: NUOVO PRESIDENTE MARCO PEDRONI

Un fatturato di oltre 13 miliardi di euro e una quota di mercato del 18,5 per cento. Questi i risultati raggiunti da Coop Italia nel 2012 e resi noti ieri in occasione dell'Assemblea annuale. Assemblea che ha ufficializzato anche la sostituzione manageriale alla guida del principale gruppo distributivo italiano nell'ambito di un nuovo modello di governance che prevede un solo Consiglio di Amministrazione (sostituendo il sistema duale del 2008 che prevedeva un Consiglio di Sorveglianza e un Consiglio di Gestione). Vincenzo Tassinari lascia così il timone a Marco Pedroni (nella foto di apertura), 54enne reggiano già alla guida di Coop Consumatori Nordest. Quest'ultimo sarà affiancato dal Vice Presidente Marcello Balestrero, attuale presidente del Consorzio Nordovest, e dal Direttore Generale Maura Latini, in precedenza vicepresidente di Coop Italia.


Marcello Balestrero


Maura Latini

A Vincenzo Tassinari è andato il ringraziamento e il riconoscimento di tutta l'assemblea per la sua grande professionalità, unita alla passione e alla dedizione per Coop. "Dopo 25 anni si chiude per Coop Italia un ciclo e se ne apre un altro, ha dichiarato Vincenzo Tassinari. Ritengo opportuno in considerazione anche del principio di transgenerazionalità lasciare a Marco Pedroni e agli altri dirigenti il compito di guidare un nuovo progetto di cambiamento di Coop Italia nell'interesse di tutte le cooperative associate".


Vincenzo Tassinari

L'Assemblea ha ringraziato anche Ernesto Dalle Rive che dal 2008 ha svolto con competenza e continuità per conto delle cooperative socie il ruolo di presidente del Consiglio di Sorveglianza di Coop Italia. "La fase che si chiude ha consolidato ed esteso il ruolo di Coop nel Paese dando ai consumatori un punto di riferimento importante negli anni più duri della crisi, ha dichiarato Dalle Rive. Oggi, anche grazie alla generosità di Tassinari, si apre un nuovo ciclo funzionale alla esigenza della tutela dei diritti dei consumatori e dei soci e alle necessità di rilancio del sistema Paese".


Ernesto Dalle Rive

Relativamente ai risultati conseguiti da Coop Italia, si precisa in una nota, la quota di mercato è cresciuta dello 0,1% rispetto al 2011. Degli oltre 13 miliardi di euro, realizzati grazie a 1.470 strutture di vendita e a 55.800 addetti, circa 3 miliardi di euro derivano dai prodotti a marchio, i quali si ritagliano una quota vicina al 27%, con un incremento delle vendite del 12,6%.

Fonte: Corriere Nazionale - Distribuzione Moderna


Altri articoli che potrebbero interessarti: