eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
MACFRUT 2022
4-6 Maggio 2022
Rimini
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

mercoledì 18 ottobre 2017


Piemonte, 50mila cimici asiatiche catturate con le trappole

E' in corso un'invasione della cimice marmorata asiatica. Complice un autunno con temperature particolarmente calde, questo insetto sta attaccando e cagionando danni ai raccolti nei frutteti, negli orti, ma anche nei campi di soia e di mais di tutto il nord Italia.
Si tratta di un parassita cinese, con il nome scientifico di Halyomorpha halys.

Fabrizio Galliati, presidente di Coldiretti Torino, informa: "I campi di tutto il Piemonte non sono indenni da questa invasione. La cimice asiatica è un parassita estremamente polifago, in grado di nutrirsi attaccando oltre 300 specie coltivate. Inoltre non ha antagonisti. In Piemonte, unica regione in Italia, è stato avviato un progetto coordinato con un gruppo di lavoro per cercare soluzioni e arrivare a dare risposte concrete alle imprese agricole: dagli insetti predatori agli insetti biologici".

Michele Mellano, direttore Coldiretti Torino, aggiunge: "E' fondamentale la collaborazione di tutti. Occorre fare filiera, per attuare una corretta lotta integrata all'insetto, adottando metodi sostenibili, al fine di salvaguardare l'agricoltura del nostro territorio. Il primo passo è il monitoraggio del parassita. Sinora, con le trappole, sono già state catturate 50mila cimici asiatiche".

Fonte: Coldiretti Torino



Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: