eventi
IPM ESSEN 2020
Essen (Germania)
28-31 Gennaio 2020
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

Pomèl Melagrane martedì 29 maggio 2018


Melagrane, sei etti di arilli in un sorso

La melagrana è un vero e proprio elisir di salute in grado di apportare all'organismo elevate concentrazioni di antiossidanti - in particolare acido ellagico e acido gallico - di potassio e di vitamina B6, importante per l'integrità del sistema nervoso, per ridurre la stanchezza e per favorire la normale formazione dei globuli rossi. Con l'intento di facilitare il consumo di questo frutto, l'azienda Pomèl di Marsala (Trapani) - 50 soci produttori nel Centro e Sud Italia (Sicilia, Calabria, Puglia e Lazio) per 120 ettari di impianti, il 10% a regime biologico - ha lanciato al Macfrut una linea di prodotti trasformati a base di melagrane fresche nazionali.

La prima novità della gamma, chiamata "evViva", è la spremuta 100% naturale, proposta nel formato da 150 millilitri che equivale alla spremitura di sei etti di arilli freschi. "La dimensione della bottiglietta - sottolinea a Italiafruit News Marco Pozzi, amministratore di Pomèl - si allinea alle esigenze del consumo rapido, nel senso che può essere riposta comodamente in borsetta, o anche in tasca. Inoltre - prosegue - questo packaging ci consente di posizionarci in tutti i canali di vendita, dalla grande distribuzione al bar all'erboristeria. Un domani, naturalmente, potremo valutare il lancio di formati di maggiore dimensione".

"L'occasione di Macfrut - aggiunge Pozzi - ci è stata molto utile per comprendere la bontà della spremuta. Numerosi buyer della Gdo sono tornati a consumarla più di tre volte, il che significa che abbiamo fatto colpo e che è piaciuta tantissimo".

Ma come si ottiene la nuova spremuta? "Prima di tutto - spiega Pozzi - separiamo gli arilli dalla parte bianca del frutto, seguendo un processo di lavorazione in parte manuale e in parte meccanico. I semi sono quindi spremuti a freddo in modo molto delicato, paragonabile a un estrattore. Il succo così ottenuto viene poi abbattuto in freezer, confezionato nelle bottigliette e sterilizzato in alta pressione con il metodo dell'Hpp. In questo modo si ottiene una spremuta che ha un minimo di due mesi di shelf life in ambiente refrigerato e, per tutto questo periodo, mantiene inalterati gusto e proprietà nutritive degli arilli come appena spremuti".

"In futuro - conclude l'amministratore di Pomèl - grazie ai miglioramenti di processo che stiamo implementando, andremo a estendere la shelf life del prodotto anche fino a sei mesi. Come azienda non abbiamo alcun problema a consegnare grossi volumi, come ad esempio 50mila pezzi, oppure piccole partite da 300 pezzi. Abbiamo bisogno, infatti, solo di tre o quattro giorni per completare il trattamento in alta pressione ed effettuare la spedizione".

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: