eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 22 giugno 2018


Noce, Agrintesa e New Factor firmano la grande alleanza

New Factor e Agrintesa gettano le basi per la creazione di un grande polo italiano della noce di qualità. L’annuncio di una prima collaborazione tra l’azienda privata, specializzata nella trasformazione e commercializzazione di frutta secca, e la cooperativa faentina era già stato dato l’ottobre scorso (vedi articolo precedente) con la presentazione, nell’ambito del Programma di sviluppo rurale della Regione Emilia-Romagna, del progetto di filiera “Innoce”, ma ora, dopo quel primo passo, si parla di un vero e proprio accordo di produzione, trasformazione e commercializzazione.



“Già da qualche anno sosteniamo i nostri produttori che hanno deciso di investire su nuovi impianti di noce - spiega a Italiafruit News il direttore generale, Cristian Moretti - Naturalmente più si è specializzati e meglio è, quindi abbiamo subito iniziato a dialogare con chi da tempo si occupa di noci, sia a livello produttivo che commerciale”.

Ma l’aspetto da sottolineare, che di fatto replica il modello già avviato da Agrintesa con la costituzione della new-co Opera, riguarda l’alleanza tra la più grande cooperativa italiana di produttori e l’azienda specializzata da oltre 30 anni nella trasformazione e commercializzazione di frutta secca. Insieme a loro, un gruppo di aziende che integreranno tutte le fasi del processo, dalla produzione alla lavorazione, fino alla commercializzazione. Per ora parliamo di 260 ettari impiantati con le varietà Chandler, Howard e Lara, buona parte dei quali già in produzione, con l’obiettivo di raggiungere 500 ettari entro il 2021.

“Lavoreremo insieme, ognuno mettendo il meglio per ottenere reciproco vantaggio - continua Moretti - I progetti di aggregazione, al nostro interno e legati al territorio, fanno parte del nostro Dna, ma è molto importante anche aprirsi all’esterno. L’accordo, infatti, prevede lo sviluppo della coltivazione del noce da frutto in Emilia-Romagna e nelle aree limitrofe, assicurando alle imprese agricole aderenti al progetto l’assistenza tecnica e la valorizzazione del prodotto, rispettando stringenti standard qualitativi”.



“Le noci - aggiunge Alessandro Annibali, presidente di New Factor - saranno smallate, essiccate, calibrate e confezionate nel nostro nuovo centro di lavorazione all’Azienda San Martino di Forlì, che si avvale delle più avanzate tecnologie 4.0”.

L'altro elemento distintivo dell’intesa è lo sviluppo congiunto del marketing e della vendita. “Questa parte - conclude l’imprenditore riminese - sarà gestita da New Factor, presente su tutti i canali distributivi nazionali con i propri marchi Mister Nut e Noci di Romagna, e il supprto di esperienza commerciale del gruppo faentino. Il che ci permetterà di proporci come interlocutore unico per la Grande distribuzione organizzata che richiede noci italiane di elevata qualità”.

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: