eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
SANA 
Bologna
6-9 Settembre 2019 
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

Banco Fresco lunedì 10 dicembre 2018


Banco Fresco, frutta esotica «personalizzata» per Natale

Banco Fresco tiene fede al proprio nome e, in vista del Natale, offre la possibilità di prenotare e portare a casa cesti personalizzati colmi di frutta esotica. Papaya, mango, rambutan, pitaya, frutto della passione e altri prodotti come base di confezioni originali che i clienti dei due punti vendita italiani (entrambi nel torinese) possono richiedere telefonicamente o direttamente in negozio. In vista delle festività di fine anno, il retailer propone in offerta vari ortaggi (finocchi a 79 centesimi, cime di rapa a 99 cent, broccolo romanesco a 1,39 euro) ma si concentra soprattutto su frutta secca e legumi, scontati tra il 25 e il 30%. 

La presenza in Italia della catena che ha tra i proprietari Denis Dumont, fondatore di Grand Frais, sarebbe in procinto di rafforzarsi considerevolmente: dopo questa fase di rodaggio e l’apparente stallo seguito ai due tagli del nastro del secondo semestre 2017, l'insegna dovrebbe svilupparsi alla grande con l’obiettivo - secondo quanto riportato recentemente da CorrierEconomia - di arrivare a 100 punti vendita entro il 2023. 



Il bilancio, del resto, è considerato in maniera più che positiva: “Siamo pienamente soddisfatti di questi primi mesi in Italia e contiamo di attirare sempre più clienti con il nostro format che focalizza la spesa sui prodotti alimentari, in particolare su quelli freschi, aumentando ancora di più le specialità del territorio, in tutti i reparti”, aveva detto in estate a Italiafruit Lisa Nuzzo, responsabile marketing e comunicazione di Banco Fresco.

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: