eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

lunedì 1 aprile 2019


Filiera corta di carciofo e pomodoro, incontro a Livorno

Si svolgerà martedì 2 aprile, a Venturina Terme, Campiglia Marittima, nella Saletta Comunale “G. La Pira”, l’incontro dal titolo “Filiera corta: opportunità per coltivatori, industria e territorio”, organizzato dalla Cisl e dalla Fai Cisl di Livorno. “Un confronto – afferma il Segretario generale della Fai Cisl Toscana, Patrizio Giorni – con cui il nostro sindacato vuole instaurare un rapporto costruttivo e proficuo per Venturina Terme, una località che ha avuto ragione di svilupparsi, nel corso dei secoli, grazie alla sua posizione strategica in termini di logistica e grazie alle coltivazioni ottenute dai terreni bonificati”.

“Se tra le rilevanze del territorio c'è la coltivazione del carciofo violetto della Val di Cornia - spiega Massimiliano Gori, Responsabile Territoriale della Fai Cisl Livorno - un'altrettanta importanza la assume la coltivazione del pomodoro: fin dal 1947 la Arrigoni lavorava il pomodoro a Venturina con un suo stabilimento, rilevato nel 1974 dalla Petti, per cui sono oltre 70 anni che si parla di filiera in questo territorio”.

Oggi il prodotto lavorato nel territorio ha assunto la denominazione in etichetta di “Toscano”, diventando basilare la sua provenienza. Ma se da un lato ci sono le esigenze industriali, legate alla logistica, alla reperibilità del prodotto in loco ed ai profitti, dall'altra esistono gli interessi dei produttori locali, che hanno bisogno della certezza di poter irrigare e di ottenere un guadagno soddisfacente. “E poi c’è la popolazione”, afferma Gori, “rappresentata dal Comune e dalla Regione, la quale, oltre a chiedere un’opportunità in più di lavoro, richiede il rispetto della qualità della vita, attenuando in modo sostanziale l'impatto dello stabilimento e degli autotreni ad esso collegati”.

A presiedere l'incontro sarà Filippo Giusti, Segretario Generale della Cisl Livorno. Introdurranno i lavori l’intervento di Massimiliano Gori, Responsabile Territoriale Fai Cisl Livorno, e i saluti della Sindaca di Campiglia Marittima, Rossana Soffritti. Alla tavola rotonda, condotta dal giornalista Alessandro Guerrieri, parteciperanno Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana, Pasquale Petti, Amministratore delegato Petti, Paolo Rossi, Direttore di Confagricoltura Livorno-Pisa-Grosseto, Francesco Ciarrocchi, Direttore Coldiretti Livorno-Pisa, Pierpaolo Pasquini, Presidente CIA Livorno, Giancarlo Vallesi, Presidente Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa. Concluderà Riccardo Cerza, Segretario Generale della Cisl Toscana.

Un commento positivo sull’iniziativa giunge anche dal Segretario generale della Fai Cisl nazionale, Onofrio Rota: “Ritengo questo un appuntamento di grande valore con cui la nostra federazione si fa promotrice delle richieste di tutte le parti interessate, per costruire un dialogo che possa portare a una filiera corta stabile e redditizia: c’è una grande ricchezza nel nostro agroalimentare che non sempre riesce ad essere valorizzata, avviare confronti come questo può essere invece determinante proprio per connettere tra loro risorse, opportunità e territori”.


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: