eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 4 luglio 2019


Melone mantovano Igp a Paperissima Sprint, più social

L’estate 2019 è ricca di novità per il Melone Mantovano Igp: il frutto estivo sarà infatti in tv in prima serata su Canale 5, durante il popolare programma Paperissima Sprint dal 7 al 13 luglio. In questo modo, il Consorzio racconterà al grande pubblico, in modo accattivante e divertente, le caratteristiche peculiari che rendono unica questa Igp.

In sette giorni di trasmissione il Melone Mantovano sarà protagonista di 21 passaggi promozionali. Per ogni puntata, infatti, sono previsti un breve spot da 10 secondi a inizio programma, la vera e propria telepromozione condotta dal Gabibbo e dalle Veline della durata di 65 secondi e un altro breve spot da 10 secondi in chiusura di trasmissione.

“Abbiamo scelto il programma pre-serale con il maggiore share, oltre il 16,5% – spiega Mauro Aguzzi, presidente del Consorzio del Melone Mantovano IGP – per raccontare cosa significa consumare Melone Mantovano IGP, illustrando il territorio in cui viene coltivato, le sue caratteristiche organolettiche e le sue proprietà nutrizionali, che di fatto lo rendono unico sul panorama italiano e internazionale. L’obiettivo è quello di entrare in casa delle famiglie con una offerta ricca di gusto e di sapore, un’ottima idea anche per servire un pranzo o una cena veloci senza rinunciare ai piatti della tradizione”.

Oltre alla presenza in televisione, il Melone Mantovano Igp nell’estate 2019 sarà sempre più social, con nuovi contenuti su Facebook e Instagram, che esprimono il gusto e il piacere del prodotto, ma anche le storie del territorio e di chi lo produce.

Nel frattempo, i produttori del Consorzio devono fare i conti con un inizio di campagna difficile, dopo la crescita registrata nella stagione precedente. Il maltempo dei giorni scorsi, con le abbondanti piogge e basse temperature, ha rallentato l’arrivo del prodotto sui mercati. “La speranza è quella di non subire ulteriori danni e recuperare almeno in parte durante la stagione estiva, ma rispetto all’annata record del 2018 avremo sicuramente una perdita di prodotto significativa”.

La Igp garantisce l’origine del Melone nella provincia di Mantova, tra Sermide, Rodigo e Viadana, e in alcune aree limitrofe delle province di Cremona, Modena, Bologna e Ferrara. Qui si trovano terreni particolarmente vocati, profondi e permeabili, che garantiscono un alto contenuto di potassio e sodio. A livello di gusto, la caratteristica è la dolcezza: non meno di 12 gradi brix sono consentiti perché il melone possa fregiarsi della garanzia di origine.

Tre le tipologie di melone mantovano ammesse nel disciplinare della Igp ci sono: il melone retato con fetta, il più classico e quello più diffuso; il melone liscio, tipicamente mantovano, succoso e ricco di aromi; il melone retato senza fetta, il primo a essere coltivato come Mantovano.

Fonte: Ufficio stampa melone mantovano Igp


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: