eventi
MACFRUT  DIGITAL

8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 27 marzo 2020


Coronavirus Fondi, il punto dalla zona rossa

Zero nuovi casi positivi al Covid-19 a Fondi, ieri. Una notizia che lascia ben sperare le tantissime aziende ortofrutticole che lavorano nel comune laziale - “zona rossa” da venerdì scorso - e, allo stesso tempo, i grossisti del Mof. Uno dei principali Mercati all’ingrosso del Centro Italia che, da domenica scorsa, deve attenersi a uno stringente protocollo sanitario per consentire lo svolgimento delle attività in piena sicurezza.

“All’ingresso del Mof ci sono i militari, affiancati da volontari e infermieri che controllano col termoscanner la temperatura corporea di chiunque deve entrare nella struttura: grossisti, produttori, autotrasportatori e così via”, spiega a Italiafruit Silvestro Ferro, responsabile vendite della Copla, Op fondana che gestisce due posteggi all’interno del Mof.

“Noi operatori siamo tenuti ad entrare a piedi. Mentre i trasportatori devono scendere dal loro mezzo per poi essere controllati e riprendere la guida del camion. Per tutti vige l’obbligo di portare sempre la mascherina e i guanti in lattice, anche se si è lontani da altre persone”. 



Le sopracitate misure di prevenzione sono in vigore da domenica scorsa. L’inizio è stato un po’ traumatico per gli operatori locali, ma adesso le modalità da seguire sono note a tutti e quindi anche le varie attività stanno procedendo senza intoppi.

“Noi della Copla - sottolinea ancora Ferro - abbiamo subito trasferito le misure di sicurezza del Mof anche all’interno dei nostri uffici, dei nostri due magazzini e negli appezzamenti dei soci produttori che, in queste settimane, stanno raccogliendo insalate, zucchine, sedani e cetrioli. Da questa settimana, infatti, abbiamo imposto l’utilizzo di mascherine e di guanti al personale, che ogni mattina viene controllato col termoscanner. Ai tantissimi raccoglitori dell’India, inoltre, abbiamo distribuito un manuale di sicurezza contro il Covid-19 in lingua indiana, realizzato dallo stesso governo del Paese asiatico. Le nostre strutture, infine, vengono pulite e disinfettate giorno per giorno”.

Un comportamento esemplare quello della Copla che, fino ad ora, non ha riscontrato la presenza di alcun caso positivo al Covid-19 né fra i propri dipendenti né fra i propri soci. 

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: