eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

giovedì 1 ottobre 2020


Le eccellenze agricole ferraresi in Oriente con Alibaba

Un tappeto volante per portare le eccellenze agricole ferraresi nei mercati – irraggiungibili per molti produttori – dell’Estremo Oriente. Il progetto ha un nome da fiaba, quello di Alibaba, ma in questo caso non si tratta del leggendario taglialegna persiano, bensì della più importante piattaforma di scambi commerciali del mondo. L’Amazon asiatica, per sintetizzare: "Con la differenza che Amazon porta i prodotti dal venditore al consumatore, Alibaba invece mette in relazione il produttore con il ‘buyer’, il potenziale grosso acquirente".

A parlare è Stefano Calderoni, presidente della Cia (oltre che imprenditore agricolo), che spiega perché anche l’organizzazione ferrarese si stia inserendo nel patto commerciale siglato tra Cia-Agricoltori Italiani e Alibaba.com. 
"Le eccellenze agroalimentari del nostro territorio – commenta Calderoni – potrebbero essere esportate, con un semplice click, dall’altra parte del mondo. L’accordo stipulato con Alibaba.com a livello nazionale, infatti, consente alle aziende agricole, in forma singola o aggregata, di promuovere e vendere i loro prodotti in ambito internazionale. La nostra organizzazione ha scelto di cavalcare un’onda di forte cambiamento, visto che a livello di predisposizione e uso dei mezzi digitali siamo andati avanti di dieci anni in pochi mesi. Anche nel ferrarese c’è stata una crescita considerevole, il 16,5% in pochi mesi, delle aziende che hanno deciso di utilizzare l’e-commerce per vendere i loro beni o servizi. Sta cambiando l’approccio culturale ai mezzi di comunicazione, marketing e commercio via web e gli imprenditori hanno compreso che se per qualche ragione non ci si può muovere dalla propria azienda, e regole fitosanitarie permettendo, i loro prodotti possono davvero arrivare lontano".

I mercati di riferimento, come detto, sono quelli della Cina e del Giappone, ma dell’Oriente in senso più generale: "A Piacenza ci sono già piccoli produttori che, nel settore dei trasformati, sono riusciti ad aprirsi questa importante corsia di vendita – prosegue il presidente provinciale della Cia – lo stesso può accadere a Ferrara, per eccellenze che non potrebbero essere esportate a carico dei produttori". 
Ma Alibaba.com ora rappresenta "una grande opportunità soprattutto per le piccole e medie aziende non strutturate – conclude Calderoni – che magari hanno prodotti ad alta specializzazione, ma faticano a trovare nuovi sbocchi di mercato esteri per aumentare il loro reddito. La piattaforma offre 20 milioni di buyer in tutto il mondo, una platea praticamente impossibile da raggiungere con altri mezzi. Inoltre viene messa a disposizione una vera e propria vetrina virtuale, il Padiglione Italia, dove possono essere organizzati eventi, convegni, attività promozionali e di marketing, con il sostegno organizzativo del portale. Il commercio elettronico è una possibilità di crescita potenziale importante e credo che le nostre aziende non debbano lasciarsela sfuggire".

Fonte: ilrestodelcarlino.it


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: