eventi
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 16 dicembre 2020


Conte: l’Italia riparte dall’agricoltura

“Il governo s’impegna a rendere il settore dell'agricoltura protagonista della strategia di rilancio dell'intero Paese”. Parola del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenuto ieri all'assemblea della Coldiretti “L'Italia riparte dagli eroi del cibo” (clicca qui per leggere l'articolo). Un incontro che ha ricevuto anche il sostegno del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e di Papa Francesco.

“Siamo consapevoli che l’agricoltura è un bene da tutelare e che tutti abbiamo la responsabilità storica di tramandarlo alle future generazioni. Per questo il nostro governo ha deciso che l'agricoltura sarà un asse portante del Piano nazionale di ripresa e resilienza, chiamato Recovery Plan”, ha sottolineato Conte nel suo intervento in diretta streaming, nel quale ha ricordato in un passaggio la leadership dell’ortofrutta italiana a livello europeo.  

“Il cibo deve e può essere il baricentro della rivoluzione verde che il nostro governo ha sposato con determinazione, coraggio e con un'azione intensa", ha proseguito il Premier evidenziando che “una parte importante del Recovery Plan sarà dedicata alla riconversione della filiera agricola”. 



Scendendo nei dettagli del Piano, Conte ha precisato: “Abbiamo intenzione di realizzare investimenti finalizzati alla crescita della competitività del settore agricolo con particolare attenzione alla diffusione delle tecniche di agricoltura di precisione, soprattutto nel Mezzogiorno. In questo senso mi fa piacere che anche il presidente di Coldiretti, Ettore Prandini, abbia sottolineato l’importanza del Progetto Transizione 4.0 in occasione dell’assemblea di oggi. Gli agricoltori italiani devono iniziare a ragionare di innovazioni digitali come la blockchain e l'intelligenza artificiale”, ha proseguito il Premier. Che, in seguito, ha annunciato la futura creazione a Napoli di un polo dell’agritech che comprenderà numerosi laboratori all'avanguardia, dedicati alla ricerca e alla sperimentazione delle tecnologie del settore agroalimentare.

“Nel Recovery Plan prevediamo inoltre interventi di incentivo alla riqualificazione energetica tramite l'efficientamento energetico degli immobili agricoli e l’isolamento termico degli immobili adibiti ad uso produttivo - ha aggiunto - La nostra azione riserverà, infine, una attenzione specifica alla logistica: definiremo infatti specifici contributi per abbassare l’impatto ambientale del sistema dei trasporti, per migliorare la capacità di stoccaggio delle prime agricole, per potenziare la capacità logistica dei Mercati all’ingrosso e per liberare il potenziale delle piccole e medie imprese agroalimentari in termini di export”.

Nel suo messaggio, Conte ha toccato anche il tema attuale della Brexit (“non possiamo accettare un deal che non sia fondato su regole certe e che non offra una parità di condizioni”, ha detto) ed invitato tutti i cittadini italiani ad acquistare “prodotti autenticamente italiani: una scelta non solo sicura e di qualità, ma anche il modo migliore per sostenere gli eroi del cibo a cui è stato dedicato l’incontro”.

Di seguito il video dell'intervento integrale.


Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: