eventi
MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

venerdì 27 novembre 2020


Sattin sulle pere: «Gdo vivace, ingrosso fermo»

“Il canale della Gdo risponde con più vivacità mentre i Mercati all'ingrosso si sono bloccati nelle ultime due o tre settimane”. Questa la sintesi che ci offre Giuseppe Sattin, socio dell’Ortofrutta Sattin, azienda di San Martino di Venezze (Rovigo) che è specializzata nella lavorazione e nella commercializzazione di pere sul mercato italiano (70% del fatturato del prodotto) ed europeo.

“Nel complesso il mercato della pera italiana continua a essere abbastanza calmo e lento, tanto in Italia quanto nei Paesi esteri dell’Europa. Non siamo però preoccupati viste le quantità ridotte dell’annata”, spiega l’imprenditore a Italiafruit News. 

“Il problema principale di quest’anno, specie per Abate Fetel e Kaiser, sono le problematiche qualitative legate a difetti estetici, colorazione e la prevalenza di calibri medio-piccoli. Vediamo che i clienti vanno alla ricerca soprattutto delle pere di grossa pezzatura, quindi su determinati lotti di prima scelta dovremmo cercare di spuntare prezzi un po’ più alti di quelli attuali. Siamo fiduciosi di poter riuscire a raggiungere questo obiettivo nel prosieguo della stagione”. 



Per quanto riguarda la distribuzione all’estero, Sattin registra un calo consistente delle vendite (in particolare di Abate) rispetto agli anni scorsi in Francia, Germania, Grecia e nei Paesi dell’Est Europa. “Le forniture estere sono abbastanza continue, ma anche molto ridotte nel confronto con altre stagioni”.

Le due varietà che performano meglio sono Conference e Williams che, come spiega Sattin, “sono quelle che, in assoluto, presentano il miglior profilo qualitativo ed acquistano così spazio a discapito delle Abate e delle Kaiser di seconda scelta”.

“La Conference, in particolare, quest’anno ha una marcia in più - conclude - grazie anche ad un eccezionale grado zuccherino. Per ora, con questa cultivar, stiamo spuntando prezzi medi soddisfacenti soprattutto nel mercato del Sud Italia, che la sta valorizzando”.



Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: