eventi
IPM ESSEN 2020
Essen (Germania)
28-31 Gennaio 2020
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 4 giugno 2014


LUSIA, PROVE VARIETALI PER LATTUGHE GENTILE E CAPPUCCIA

Le lattughe cappuccia e gentile si stanno esibendo con ottime performance nel campo sperimentale di Lusia, in provincia di Rovigo. Le prove varietali stanno procedendo secondo un progetto mirato a individuare le varietà che diano la migliore resa e rispondano alla domanda del mercato nazionale e internazionale.

"Perché, in definitiva, rileva Massimo Pezzuolo, tecnico di OPO Veneto, questo è l'obiettivo: arrivare a un prodotto che soddisfi appieno coltivatori e consumatori. È una ricerca puntale, fatta mettendo a confronto ben 47 varietà di insalate. C'è un'evoluzione positiva che sta promettendo bene".

Il progetto coinvolge istituzioni pubbliche, Regione, Comuni, Camera di Commercio, Università di Padova, il mercato ortofrutticolo di Lusia, il consorzio di tutela delle insalate Igp di Lusia, presieduto da Alessandro Braggion, organizzazioni agricole. Dopo la visita al campo sperimentale, ci si è trovati nel Mercato ortofrutticolo di Lusia per valutare il posizionamento sui mercati delle insalate di Lusia e per le possibile strategie promozionali, alla luce di nuovi sbocchi europei che si possono aprire.

Un dialogo a tutto campo, costruito su proposte e su esperienze. Silvia Bergoglio del Cospivo, Consorzio per lo sviluppo del Polesine, ha presentato il progetto europeo APP4INNO, che si propone di rafforzare l'innovazione e la competitività delle aziende agricole e che può calzare bene per la realtà orticola di Lusia.

Ernesto Colloridi, esperto di marketing, ha illustrato le potenzialità di un'efficace promozione dei prodotti tipici dell'agroalimentare polesano, con la loro identità territoriale, specificità e varietà. "Per le insalate di Lusia, come per gli altri prodotti del Polesine, commenta Matteo Portelli, del comparto commerciale di OPO Veneto, è molto importante aprirsi a nuove opportunità e a nuovi percorsi. Un'efficiente logistica aiuterà molto: presto sarà a disposizione la piattaforma logistica di OPO Veneto, realizzata dentro il mercato ortofrutticolo: sarà un servizio fortemente innovativo per i produttori e per gli operatori".

Sono intervenuti, inoltre, il sindaco di Lusia Luca Prando, Alessandro Censori, responsabile del Settore Economia, Mercati e Competitività di "Veneto Agricoltura", Franco Tosini, responsabile del Centro ortofrutticolo Po di Tramontana della Regione Veneto, il direttore del Mercato ortofrutticolo Rossano Fontan e il presidente del Consorzio di tutela delle insalate Igp Alessandro Braggion.



Nella foto: Ernesto Colloridi, Alessandro Braggion, Sara Avanzi, Silvia Bergoglio, Alessandro Censori, Massimo Pezzuolo




Nella foto: la sede del Consorzio Tutela Insalata di Lusia Igp, presso il Mercato Ortofrutticolo di Lusia, dove si sono svolte due interessanti relazioni: Presentazione del progetto europeo APP4INNO, e Il Marketing Mix per la promozione dell'eccellenza agroalimentare polesana Igp e Dop.

Fonte: Orto Veneto


Altri articoli che potrebbero interessarti: