eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong-Kong (Cina)
5-7 Settembre 2018
WORLD FOOD MOSCA
Mosca (Russia)
17-20 Settembre 2018
FRUITTRADE
Santiago (Cile)
3-4 Ottobre 2018
PMA FRESH SUMMIT
Orlando (Usa)
18-20 Ottobre 2018
FRUIT ATTRACTION
Madrid (Spagna)
23-25 Ottobre 2018
EIMA INTERNATIONAL
Bologna
7-11 Novembre 2018

leggi tutto

Tuta absoluta martedì 2 agosto 2016


Tignola del pomodoro, in Sardegna seri danni

La tignola del pomodoro colpisce duro in Sardegna. La Tuta absoluta, secondo quanto riferisce la Coldiretti a Italiafruit News, ha causato danni importanti soprattutto negli aerali del Basso Campidano e di Santa Margherita di Pula (Cagliari). L'associazione in questi giorni sta conducendo un monitoraggio tra le aziende agricole della zona per fare il punto della situazione e avere una stima più precisa dei danni.

Intanto, come riferisce Antonio Mereu, produttore e socio della Coldiretti, a giugno e luglio è mancato tra il 30 e il 40% del prodotto. Mereu coltiva pomodori in serra (1,5 ettari) e a pieno campo (1 ettaro) e per Coldiretti sta seguendo la problematica. "Quest'anno l'attacco della Tuta absoluta è importante - dichiara Mereu - da maggio in poi si è fatto sentire in modo particolare. Nell'80% dei casi ha colpito le coltivazioni serricole. Proprio in serra l'insetto ha superato l'inverno".



Un inverno particolarmente caldo, l'ultimo, che non ha interrotto il ciclo riproduttivo dell'insetto. "Se nella stagione fredda la temperatura non va a zero gradi per una settimana - sottolinea l'agricoltore - la Tuta continua il suo ciclo. Gli antiparassitari hanno uno scarso effetto e non è ancora stato trovato un antagonista naturale".

Copyright 2016 Italiafruit News


Maicol Mercuriali
Editor - Social Media Manager
maicol@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: