eventi
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

Meloni Sardegna venerdì 28 giugno 2019


«Buco produttivo per i meloni? Noi lavoriamo a pieno ritmo»

I nodi vengono al pettine e il previsto buco produttivo per meloni e angurie si sta puntualmente verificando. E non poteva arrivare in un momento peggiore: l'ondata di caldo africano, infatti, sta spingendo in alto la richiesta di questi prodotti. Ma ci sono areali produttivi come la Sardegna, scampati dai terribili effetti di maggio, in cui si sta raccogliendo a pieno ritmo. Lo testimonia l'azienda agricola Fratelli Piras del Medio Campidano.

"Il maltempo non ha danneggiato le nostre produzioni - conferma a Italiafruit News Fabio Piras - I frutti stanno crescendo bene e speriamo di raccogliere tutto senza avere perdite. L'anno scorso non è andata benissimo, quest'anno confidiamo in un pronto riscatto".

La Fratelli Piras è una realtà attiva da più di quarant'anni: il carciofo è il prodotto simbolo, ma durante i mesi più caldi si coltivano meloni e angurie. Ed è il clima della Sardegna il segreto di una campagna estiva che, per l'impresa, è partita con il piede giusto. 


L'azienda dedica alla coltivazione dei prodotti estivi 20 ettari, 10 per il melone e 10 per l'anguria, in crescita rispetto a un anno fa quando la superficie destinata a queste colture era esattamente la metà. La produzione 2018 è stata pari a 390 tonnellate, un volume che quest'anno - tra angurie e meloni - dovrebbe all'incirca raddoppiare.

Per quanto riguarda la scelta varietale, l'impresa si è concentrata sul melone invernale e l'anguria senza semi.

Il melone invernale, di forma ovale, dalla buccia verde e dalla polpa bianca, è raccolto a partire da agosto e si conserva 2-3 mesi, trovando spazio sul mercato fino a dicembre. L'anguria senza semi, caratterizzata da buccia scura e polpa dolcissima, è raccolta fino a metà-fine settembre. La stagione favorevole ha contribuito al mantenimento della qualità dei frutti. 

"Sia melone che anguria stanno crescendo con calibri dal valore standard - continua l'imprenditore - Il melone invernale pesa 2-2,5 chilogrammi alla raccolta, l'anguria 2-3 chilogrammi". L'impresa dà spazio anche ai meloni Corallo e Majores e all'anguria Style. "Il Majores è un melone di pezzatura piccola, pesa 1,5 chilogrammi alla raccolta. Poi abbiamo il Corallo, profumatissimo, caratterizzato da un grado Brix di almeno 12. Per quanto riguarda le angurie, abbiamo anche la striata che pesa 2 chilogrammi alla raccolta".



Fratelli Piras vende le proprie referenze all'ingrosso nel Mercato Ortofrutticolo di Roma e conferisce alla Op L'Orto di Eleonora, che le immette sui canali della Gdo nazionale.

Copyright 2019 Italiafruit News


di Tommaso Santi

Altri articoli che potrebbero interessarti: