eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

lunedì 18 maggio 2020


Albicocche a secco, produttori metapontini infuriati

Manca l’acqua e nel Metapontino i produttori di frutta - e segnatamente di drupacee - scendono sul piede di guerra. Da giorni non c'è acqua a sufficienza nei campi di Montalbano Jonico, di Scanzano Jonico e di altri comuni vocati:  gli agricoltori sollecitano soluzioni risolutive e minacciano di manifestare in corteo. Dalla loro parte alcuni sindaci e e il presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese: “In mancanza di un aumento delle portate utili ad irrigare, scenderemo in piazza, sarò al fianco degli imprenditori del settore primario che non vogliono vedere morire la loro produzione: hanno pagato l'acqua e la vogliono”. 

Nei giorni scorsi si è svolta una prima protesta davanti alla sede del Consorzio di bonifica di Bradano e Metaponto, a Scanzano Jonico: “Ci avevano garantito l'aumento delle portate ma la promessa non è stata mantenuta”, ha detto Marrese alla stampa locale. “I metri cubi di acqua prenotati di fatto non arrivano.” Da Scanzano Jonico, si è fatto sentire Giuseppe Stigliani, del Cobas Lisia: "politica e sindacati del settore agricolo sanno che da giorni siamo senza acqua nei campi e sotto le serre. Le colture sono a secco perché non scaricano dalla diga del Pertusillo. Ci pensi la Magistratura ad aprire un'inchiesta prima che succeda qualcosa di irreparabile. Le campagne hanno sete di acqua, le persone fame di giustizia”.

Nel mirino le inadempienze dell’Ente Irrigazione per le mancate riparazioni dei canali: in alcune località è stata dimezzata la capacità di invasamento, con un passaggio da 480 milioni a 240 milioni di metri cubi di acqua in Basilicata.

E sabato il consiglio comunale di Montalbano Jonico si è autoconvocato per segnalare che l’Ente irrigazione “è inadempiente”: è andata in scena una riunione dei capigruppo consiliari, preliminare al Consiglio comunale che si terrà oggi per evidenziare “la gravità dell’emergenza irrigua nelle campagne montalbanesi e metapontine”. I consiglieri comunali, supportati dal sindaco hanno invitato a Montalbano Jonico il presidente della Regione, Vito Bardi, l’assessore regionale all’Agricoltura, Francesco Fanelli, e i commissari dell’Ente Irrigazione di Puglia, Basilicata e Irpinia e del Consorzio di bonifica. Monta la preoccupazione tra gli operatori del settore, che tra siccità, effetto Covid, crisi economica, temono di vedere il comparto delle drupacee messo definitivamente in ginocchio dopo le forti difficoltà della campagna commerciale 2019. 

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: