eventi
MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

giovedì 1 ottobre 2020


Ecco Hollo, la cassetta vincitrice del contest Rilegno

Tre elementi in legno di pioppo che si assemblano facilmente senza materiali aggiuntivi. Un contenitore vivace, che prende forma grazie alla flessibilità del materiale lavorato con il kerf cut. E’ Hollo, il progetto vincitore del contest promosso da Rilegno, il consorzio ambientale per il recupero e il riciclo degli imballaggi in legno, con lo scopo di ripensare la cassetta di legno quale nuovo contenitore per i prodotti biologici.

A presentarlo sono stati Anna Laura Pascon, Caterina Polese e Alexandru Mihu, studenti di design industriale e multimedia allo IUAV di Venezia, che si aggiudicano il primo premio messo in palio da Rilegno.

Al secondo posto la proposta ideata da Federica Guida e Nina Fois, studentesse della Scuola del Design del Politecnico di Milano: la Bbox, Boomerang box, è un’innovativa cassetta monomateriale, ottenuta da un unico pannello di multistrato di pioppo, assemblata completamente a incastro, eliminando l’uso di elementi metallici e colle.

Medaglia di bronzo per Comboo, il progetto pensato dai giovani designer Nicole Beatrice Bonacina, Lorenzo Ciorli e Héctor Miguel Flores Luis. Una cassetta realizzata in polpa di cellulosa, un materiale completamente naturale, compostabile, biodegradabile e con ottima resistenza meccanica, che viene ricavato dal bamboo.

Sono stati assegnati anche i riconoscimenti Rilegno Social ai progetti meglio comunicati su Instagram: KanaPop proposto da un gruppo di architetti, ingegneri e designer (Manuel Chiocchetta, Federico Casagrande, Carlo Baldin, Jacopo Calafati, Giovanni Ferrara e Giulia Bertoldo) e Selene  presentato da un gruppo di studentesse del Politecnico di Milano (Giorgia Longagnani, Eleonora Merciai, Nicole Chmet, Chiara Sangermani, Alessia Filippini).

Il contest ha visto un’ampia partecipazione, soprattutto di giovani, con oltre 400 progetti arrivati al tavolo della giuria di esperti e professionisti del settore composta da: Paolo Carnemolla, segretario generale Federbio; Mariano Chernicoff, docente di Wood Design Politecnico Milano; Graziella Corali, presidente Corali Spa; Carmelo Di Bartolo, presidente Design-Research; Cosimo Messina, consigliere Assoimballaggi; Stefano Mirti, direttore Scuola Superiore d’Arte Applicata; Nicola Semeraro, presidente Rilegno; Laura Traldi, giornalista di DesignAtLarge.it.

Originalità del progetto, riproducibilità su scala industriale, compatibilità ambientale per caratteristiche e processi di lavorazione, fattibilità economica e tecnologica, sono i criteri utilizzati per la valutazione dei lavori da parte della Giuria che ha voluto assegnare anche 5 menzioni speciali a progetti comunque meritevoli di segnalazione.

“Con questo contest legato al design e alla creatività abbiamo voluto valorizzare la cassetta di legno che rappresenta un imballaggio sostenibile per eccellenza”, ha dichiarato Nicola Semeraro, presidente di Rilegno. “Il legno è il vero imballaggio green, è la natura che trasporta la natura. Inoltre, grazie al lavoro di Rilegno, le cassette vengono recuperate e riciclate e il legno torna a nuova vita in un'ottica di vera economia circolare. Siamo molto soddisfatti per l’ampia partecipazione e per il livello degli elaborati che è stato considerato molto alto dalla Giuria”, ha aggiunto Semeraro.“E siamo particolarmente contenti che a partecipare e a vincere siano stati soprattutto i giovani, perché un futuro sostenibile non può che passare per le idee dei giovani.”

Fonte: Rilegno


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: