eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

giovedì 16 gennaio 2020


Il ministro Roberto Gualtieri visita la Robopac

Nella mattinata di ieri il ministro dell'Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri ha visitato il quartier generale di Robopac a Castel San Pietro Terme (Bologna), in compagnia del sindaco Fausto Tinti. Ad accogliere la delegazione, i vertici dell’azienda: Alfredo Aureli, Valentina Aureli ed Enrico Aureli. 

Dopo le recenti polemiche relative alla Plastic Tax e alle indicazioni provenienti dall’Europa sul prossimo Green New Deal, il ministro Gualtieri ha voluto lanciare una nuova fase delle politiche industriali in Italia, chiedendo espressamente la collaborazione diretta di Roroopac e di tutte le aziende della filiera del packaging nella definizione dei prossimi passi verso l’obiettivo di uno sviluppo sostenibile.

L’idea è costituire un tavolo di dialogo e di lavoro tra istituzioni, produttori di materiali e produttori di macchine da imballaggio per fornire, da parte del pubblico, gli strumenti e gli incentivi necessari e, da parte della componente industriale, per studiare insieme nuove soluzioni e packaging green.

“Come abbiamo fatto per il Piano Industria 4.0, – precisa Enrico Aureli – accogliamo volentieri l’invito del ministro e sicuramente potremo dare un contributo e condividere il nostro know-how nel settore dei beni strumentali, individuando le linea guida per creare valore aggiunto e agevolare l’introduzione nelle industrie di materiali innovativi, ecosostenibili e riciclabili”. 

“Attraverso il sistema dei TechLab – aggiunge Valentina Aureli – stiamo lavorando già sul campo insieme con i nostri clienti per ridurre al massimo l’utilizzo dei materiali da imballo e allo stesso tempo garantire la totale stabilità del carico pallettizzato, in un’ottica Green&Safe nella quale crediamo molto”. 

“Ciò che fa la differenza – chiosa Alfredo Aureli – è il cattivo uso e il mancato recupero della plastica: è quindi necessario favorire e incentivare progetti di ricerca che permettano di ricavare la plastica da materiali biodegradabili con prestazioni analoghe a quelle ora in commercio. Ma anche la bioplastica andrà recuperata e riciclata come stiamo facendo con la carta e gli altri materiali. Oltre a finanziare la ricerca, è necessario inoltre educare e stimolare l’ecosostenibilità facendo recuperare una cauzione sul contenitore di plastica e un bonus per ogni kg di plastica nel momento in cui viene immesso nel sistema di riciclo”.

Tra i punti fondamentali che la proprietà di Robopac ha posto all’attenzione del ministro Gualtieri e del processo di sviluppo industriale italiano, emerge la necessità di valutare la creazione di founding di capitali e di credito. La necessità è quella di creare un fondo che faccia capo a capitali di rischio – e non di debito – pazienti e non speculativi, capaci di guardare alla valorizzazione delle persone e della loro managerialità, in un’ottica di sviluppo fattivo dei traguardi aziendali predefiniti.

In questo modo, si incentiva il tessuto industriale a sostenere il know-how italiano, valorizzando le risorse umane e tecnologiche che hanno dato vita a eccellenze nel territorio, ma in un’ottica di sviluppo globale. L’intervento, dunque, da parte delle istituzioni a fianco delle industrie consentirebbe di ridurre lo shopping delle multinazionali e dei fondi stranieri a discapito delle piccole aziende, a favore di un processo di aggregazione finalizzato al raggiungimento di una massa critica competitiva a livello internazionale ma in mani italiane.

Un ulteriore input è stato dato in merito alla necessità di potenziare il sistema delle infrastrutture. Proprio per sostenere la sinergia tra valorizzazione del know-how italiano e uno sviluppo in chiave global, è importante poter godere di circolazione di mezzi e persone al passo con le esigenze contemporanee, che consentano di essere europei e mondiali.

A dimostrazione dell’interesse delle aziende del settore su questi temi, Fondazione Fico e Ucima, associazione presieduta proprio da Enrico Aureli, hanno organizzato per i prossimi 20 e 21 febbraio a Bologna Packaging Speaks Green, forum internazionale dedicato allo sviluppo della cultura della sostenibilità e dell’economia circolare nel packaging. Un appuntamento che prevede un nutrito parterre di ospiti da tutto il mondo che si confronteranno su legislazione, nuovi materiali e tecnologie.

Fonte: Ufficio stampa Robopac


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: