eventi
MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
Giugno o Settembre 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021

leggi tutto

lunedì 21 novembre 2016


Addobbo natalizio per le melanzane

La melanzana siciliana si veste per Natale. E' quella della società agricola Fratelli Speranza di Vittoria (Ragusa) che, con il brand Preferiscimi, si propone sul mercato addobbata con un nastro rosso in occasione delle imminenti festività. Il tocco natalizio è riservato alla melanzane tonde e viola, mentre sulla vaschetta dei pomodori ciliegini sarà apposto un bollino d'auguri.



“E' il secondo anno che proponiamo questa veste per i nostri prodotti – illustra a Italiafruit News Alessandro Speranza, che conduce l'azienda di famiglia col fratello Giuseppe – e sul mercato ci sono buoni riscontri: i piccoli punti vendita approfittano della nostra confezione per dare un tocco di colore ai loro negozi, ma anche la Gdo apprezza perché può migliorare l'esposizione del reparto ortofrutta”.



Da quest'anno la Fratelli Speranza è entrata a far parte dalla Op Ortogranda. “Dopo dieci anni di collaborazione siamo entrati a far parte di questa grande organizzazione piemontese – sottolinea con orgoglio l'imprenditore siciliano – Ortogranda è famosa per il pomodoro cuore di bue, in inverno quando loro non possono produrre ci pensiamo noi e nelle nostre serre prolunghiamo la loro stagione”.



L'azienda di Vittoria si estende su 26 ettari, di cui 13 sotto serra. Melanzane e pomodori ciliegino, cuore di bue e piccadilly sono i prodotti di punta dell'impresa che, quest'anno, ha inserito tra le referenze anche il pomodoro verde. “Il mercato sta vivendo un momento strano – afferma Alessandro Speranza – a Vittoria il prodotto manca, le virosi che si sono verificate a settembre hanno causato danni alle produzioni, noi abbiamo dovuto estirpare 2,5 ettari di pomodori per ben due volte. E poi il raccolto è in ritardo... Sulle melanzane va meglio, ma il caldo che si è protratto durante la stagione non ha favorito l'allegagione e c'è scarsità di prodotto. Con la nostra programmazione riusciamo però a garantire un prodotto, sano e genuino, con continuità. Il nostro brand Preferiscimi ci aiuta a farci conoscere nei mercati nazionali e nella Gdo”.



Nel futuro dell'azienda c'è un ritorno all'uva da tavola. “Abbiamo in programma di coltivarla sotto serra, per produrre una primizia che possa andare sul mercato tra giugno e luglio, quando con le orticole andiamo verso l'esaurimento della campagna – conclude Speranza – in questo modo andremo a riprendere una coltura che mio padre, 30 anni fa, aveva avviato in azienda”.

Copyright 2016 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: