eventi
FRUIT LOGISTICA
Berlino
6-8 Febbraio 2019
BIOFACH 2019
Norimberga
13-16 Febbraio 2019
CIBUS CONNECT
Parma
10-11 Aprile 2019
MACFRUT 2019
Rimini
8-10 Maggio 2019

leggi tutto

giovedì 12 luglio 2018


FederBio: bene il programma del Mipaaf

FederBio accoglie positivamente le linee programmatiche recentemente presentate dal ministro dell'Agricoltura Gian Marco Centinaio durante l'audizione alle commissioni di Camera e Senato.

La Federazione italiana Agricoltura biologica e biodinamica esprime soddisfazione in particolare sui temi che riguardano la sostenibilità ambientale, la tracciabilità, i contratti di filiera e i distretti del cibo che comprendono anche il biologico. 

Inoltre, FederBio sottolinea il forte accento posto dal ministro sulla semplificazione burocratica, la creazione di una rete nazionale sulla ricerca e il consolidamento di un sistema di controlli efficace, tutti aspetti che interessano anche il settore biologico. 

“Siamo fiduciosi - precisa il presidente Paolo Carnemolla sull'intenzione di rivedere e potenziare il Piano strategico nazionale per il settore biologico, purtroppo solo annunciato e lasciato privo di risorse dal precedente Governo. Riteniamo positiva anche l’intenzione di aprire un confronto con le rappresentanze delle imprese su temi normativi anche a livello europeo, avendo come punto di riferimento primario la tutela del Made in Italy agroalimentare. Chiediamo anche che si intervenga velocemente sul Piano d'azione nazionale per l’uso sostenibile dei pesticidi. Per rispondere alle esigenze legate al crescente interesse da parte dell’agricoltura convenzionale alla conversione verso il biologico, riteniamo necessario dotare il Paese di un sistema adeguato di formazione, linee tecniche e consulenza supportato dalla ricerca. L’obiettivo è consolidare ulteriormente, con le massime garanzie, la leadership italiana sui mercati europei e mondiali dei prodotti biologici, riducendo le importazioni di materie prime bio da Paesi Terzi”, 

In attesa che venga attribuita la delega per le funzioni di controllo del settore, la Federazione riconosce l’impegno straordinario svolto dai Carabinieri nell’attività di verifica del comparto biologico, così come quella dell’Ispettorato centrale repressione frodi del Ministero. FederBio rinnova, infine, l’esigenza che si giunga alla creazione di una cabina di regia nazionale finalizzata ad affrontare efficacemente le vere criticità che si possono determinare, gestendo in maniera corretta la comunicazione in modo da evitare sensazionalismi privi di fondamento.

Fonte: Ufficio stampa FederBio


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: