eventi
IPM ESSEN 2020
Essen (Germania)
28-31 Gennaio 2020
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

lunedì 30 luglio 2018


Angurie, mercato saturo per colpa dei greci

L'anguria è stata finora uno dei prodotti estivi più deprezzati nel mercato europeo. Al punto che molti operatori italiani evidenziano un malcontento diffuso. C'è chi parla di campagna disastrosa e, forse, bisognerebbe capire se vi sono le condizioni per sollecitare le misure di sostegno Ue per i ritiri (finanziati) dal mercato. 

"Non è semplice definire quali siano stati i motivi che hanno causato la crisi a giugno e luglio. Di certo, finora, la stagione commerciale non è mai partita", spiega Silvestro Gallipoli consulente agronomico dell'Op Agriverde, realtà produttiva del Sud Italia che vende sia nel mercato nazionale che in tutta Europa. 

"Per i cocomeri - sottolinea ancora Gallipoli - l'annata 2018 è sicuramente la peggiore degli ultimi anni. La Grecia ha inondato il mercato europeo con i suoi prodotti, determinando così un surplus di offerta. E il clima fresco, non estivo, ha fatto il resto, penalizzando in maniera pesante le vendite e i prezzi", giudicati "nulli".

Da qualche giorno, a fronte dell'arrivo di temperature più estive, l'Op Agriverde sta registrando un lieve incremento degli ordini. "In base a come andranno le prossime settimane, decideremo se continuare o se abbandonare la coltivazione di angurie". Così l'azienda fa sapere la possibile decisione drastica di stoppare la produzione e la vendita del prodotto, a causa della crisi.

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: