eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

venerdì 15 gennaio 2016


L’export fa volare il fatturato del Gruppo Libretti

Fondato nel 1930 a Vittoria, in provincia di Ragusa, il Gruppo Libretti è tra le aziende di riferimento in Sicilia per la produzione di ortaggi sotto serra e in pieno campo: peperoni, melanzane, cetrioli, zucchine, meloni, angurie, patate e, soprattutto, pomodori. In particolare ciliegino e datterino, poi grappolo rosso, insalataro e Cuore di bue. La filosofia aziendale è arrivare a un prodotto con caratteristiche organolettiche elevate, garantendo la salubrità con il controllo di tutta la filiera dal seme al prodotto finito. L’azienda è certificata Global Gap, Ifs e Brc.

“Dal 2011 – spiega il presidente, Giuseppe Libretti (nella foto), alla rassegna Marca, organizzata da Bologna Fiere – con la creazione di Bottega di Sicilia, spin-off industriale per la trasformazione della materia prima, abbiamo iniziato la produzione di conserve rosse d’eccellenza con lo specifico obiettivo di valorizzare il pomodoro ciliegino siciliano”. E infatti, alla kermesse bolognese, l’azienda di Vittoria ha proposto apprezzate degustazioni a base di confetture, salse e conserve tra cui le new-entry Le Confetture e Le Sfiziose. Entrambe le linee di prodotto sono destinate al mercato italiano e internazionale.



"Da qualche anno – continua Libretti - siamo sempre più rivolti all'export e alla ricerca di nuovi mercati da aggiungere ai tradizionali clienti in Germania e Svizzera. Non a caso dal 2015 siamo entrati prima negli Stati Uniti, grazie a un importante accordo di distribuzione con la catena della Gdo Heb, e poi in Canada, Australia, Giappone e Qatar. I mercati esteri, infatti, premiano la nostra capacità di innovare e diversificare l'offerta, la qualità riconosciuta all’origine e il legame con le ricette della tradizione locale”.

Il bilancio 2015 lo conferma: il fatturato è aumentato del 10%, superando i 55 milioni di euro, con una quota d’export di oltre il 20%.

“E a febbraio – conclude Libretti – parteciperemo a Fruit Logistica di Berlino per presentare le nostre nuove varietà di pomodoro datterino e ciliegino che si contraddistinguono per ottime caratteristiche organolettiche e grado brix elevato”.

Copyright 2015 Italiafruit News


a cura della Redazione

Altri articoli che potrebbero interessarti: