eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 2 novembre 2016


Cavolo dell'Adige, il Consorzio di tutela: campagna ok

Per il cavolo dell'Adige una campagna positiva. I 30 soci del Consorzio di tutela stanno vivendo un buon momento, come ha riportato nei giorni scorsi il quotidiano L'Arena.
"L’annata finora è stata buona - spiega al giornale veronese Lucindo Furia, presidente del Consorzio di tutela del cavolo dell’Adige- e viste le temperature estive non eccessivamente elevate, prevediamo che anche la raccolta di metà novembre possa darci ottimi risultati. Come sempre, mentre si conferma in diminuzione la produzione di cavolo verza, ormai scesa al 30 per cento, rimane invece in testa, con il 60 per cento, il cavolo cappuccio. Un altro 10 per cento riguarda invece la coltivazione di altre varietà, come i broccoletti ed il cavolo cinese".

Punta di diamante del Consorzio di tutela del cavolo dell’Adige è la certificazione dei propri prodotti. "Un grande aiuto ci arriva dal nostro socio Li.Pa. Piantine di Menà - prosegue Furia, - che ha messo a punto un sistema certificato di rintracciabilità dal seme alla piantina che permette di garantire al consumatore una vera e propria carta d’identità del prodotto. Grazie alla Li.Pa, noi del Consorzio possiamo essere costantemente informati sui nuovi metodi di coltivazione adottati nel rispetto dell’ambiente, tra i quali, in primis, compare naturalmente il biologico".

Fonte: L'Arena


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: