eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
30 giugno-1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 23 marzo 2020


Tobrfv, nuovi semi contaminati rinvenuti in Olanda

In molteplici lotti di semi provenienti da Cina, Israele e Giordania è stata riscontrata la presenza del Tomato brown rugose fruit virus (ToBRFV): i controlli dell'Autorità olandese per la sicurezza dei prodotti alimentari e di consumo (Nvwa) la settimana scorsa hanno portato all'individuazione del virus in semi di pomodoro, peperoni e peperoncini. In passato l'organismo di controllo aveva rinvenuto semi contaminati provenienti dal Perù.

Questi nuovi lotti - intercettati alla dogana dell'aeroporto di Schiphol - erano senza certificato fitosanitario, "violando così il regolamento europeo fitosanitario 2016/2031", sottolinea in una nota l'autorità olandese. I semi in questione sono stati poi immediatamente distrutti.

ToBRFV

A partire dal novembre scorso, la misura di emergenza europea 2019/1615 - che istituisce misure d'emergenza per impedire l'introduzione e la diffusione nell'Unione del virus ToBRFV - impone che le aziende produttrici di sementi non siano autorizzate a commercializzare semi di pomodoro, peperone e peperoncino su cui sia stato trovato il patogeno. Il ToBRFV è stato infatti indicato dalla Commissione Europea come organismo di controllo (organismo di quarantena). Pertanto, vi è il dovere di denunciare la presenza di questo virus che si sta diffondendo anche in Italia.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: