eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

venerdì 3 settembre 2021


Servizi a gogò, la ricetta del successo di Next to Business

A distanza di soli tre anni dalla sua fondazione, Next to Business - società di servizi nata a Ispica (Ragusa) nel giugno 2018 - è già diventata un vero e proprio punto di riferimento per le catene della Gdo italiana ed europea che ricercano prodotti ortofrutticoli siciliani, ma anche per gli stessi produttori dell’isola di ogni dimensione, dai più piccoli a quelli più grandi e strutturati.

Fondata da Romina Roccasalvo, manager con una lunga esperienza nel settore ortofrutticolo europeo, Next to Business riesce ad offrire una vasta gamma di servizi a retailer e produttori, così come a qualunque azienda europea che ha necessità di interfacciarsi con la Sicilia. “La nostra filosofia è quella di affiancare gli operatori della filiera ortofrutticola a 360 gradi, in tutto e per tutto - spiega Roccasalvo a Italiafruit News - I nostri servizi sono innumerevoli e spaziano dall’approvvigionamento dei prodotti ortofrutticoli siciliani al loro stoccaggio, lavorazione e trasporto in tutta Italia ed Europa, dal controllo qualità prima della partenza dei carichi al ritiro dei resi presso la Gdo, dalla consegna di piccoli pacchi in Sicilia ai servizi di assistenza legati alla vendita, al marketing (creazione di loghi, etichette, siti web, ecc.) e ad audit e certificazioni”.

“Per gli operatori della Gdo e gli importatori, siamo una sorta di occhio vigile sulla Sicilia, la garanzia di poter contare su un unico interlocutore che è in grado di poter dialogare al meglio con il mondo produttivo dell’isola – prosegue – In pratica, attraverso Next to Business, assistiamo i player più importanti della Gdo nazionale ed internazionale nella gestione dei rapporti con le aziende siciliane, aiutandoli ad acquistare qualsiasi tipo di prodotto ortofrutticolo nell’isola”. 



La società opera con una piattaforma logistica (magazzino di 1.500 mq), situata ad Ispica, che viene gestita organizzando la rete dei trasporti e coordinando tutte le attività di stoccaggio, lavorazione, spedizione e distribuzione. Le consegne sono realizzate dal vettore partner Gali Group, azienda di logistica siciliana con una flotta di 150 camion frigo che è amministrata da Angelo Galifi, socio della stessa Next to Business

“Uno dei nostri servizi più richiesti in assoluto è quello del controllo qualità, che ci richiedono anche gruppi strutturati come Agribologna, solo per citare un esempio – precisa l’amministratrice dell’azienda – Il nostro team effettua un accurato controllo visivo e quantitativo dei prodotti da commercializzare. Questa attività si estende anche alle etichette, verificando quindi la tracciabilità del prodotto, il lotto di produzione, l’applicazione nella giusta posizione ed il peso. Grazie a questo servizio, il cliente ha la possibilità di controllare effettivamente il prodotto e le specifiche tecniche richieste dal supermercato prima della consegna presso la piattaforma della Gdo: ciò evita resi ed inevasi a destinazione, come costi aggiuntivi se il carico dovesse passare prima dalla loro piattaforma".



Altamente richiesto è anche il servizio resi: “Aiutiamo i produttori siciliani a ritirare la merce resa dalla Gdo che, eventualmente, possiamo anche riuscire a rilavorare e a rivendere grazie alla collaborazione di partner commerciali che dispongono di piattaforme distributive in Campania, Emilia-Romagna, Veneto, Trentino-Alto Adige e Lombardia. Cerchiamo sempre, ove possibile, di salvare il salvabile e di evitare così gli sprechi lungo la filiera”. 

"Tutti i nostri servizi non sono connessi o obbligatori l'uno con l'altro. Si può scegliere per esempio di usufruire di un solo servizio come controllo qualità senza avvalersi della nostra rete di commercializzazione, ma acquistando dai propri produttori".

Nel 2020 Next to Business ha generato un fatturato pari a 1,2 milioni di euro, nettamente superiore agli 800mila euro del 2019. Per l’anno in corso è sulla buona strada per raggiungere i 2 milioni di euro. “In questi primi tre anni di attività, siamo riusciti a crescere tantissimo e vogliamo continuare a farlo in futuro con l’obiettivo – conclude Roccasalvo – di supportare lo sviluppo dell’ortofrutticoltura siciliana”. 


Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: