eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

giovedì 9 giugno 2022


«Mangiare bio con 5 euro al giorno»

Il prezzo del cibo, il divario tra i prodotti biologici e convenzionali, l'importanza di una dieta equilibrata e di consumare alimenti salubri. Ma per mangiare bene serve spendere tanto? Secondo Franco Berrino, già direttore del Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, no: "Il cibo vero costa poco".

Il noto divulgatore, autore di studi su come gli stili di vita possano prevenire le malattie degenerative, è recentemente intervenuto sul tema dell'aumento dei prezzi.



"Se mangiamo biologico e con poche proteine animali, ci ammaliamo meno di cancro - ha detto Berrino al Corriere della Sera - Ormai gli studi lo stanno dimostrando. Molti a questo punto dicono che così si spende di più. Ma non è vero. Io, per esempio, ho voluto fare un esperimento che ho raccontato nel mio ultimo libro, 'Il mandala della vita' - ha continuato il medico - Per 15 giorni ho fatto la spesa solo in un negozio di cibo biologico sotto casa mia in centro a Milano. Ho rinunciato a qualche prodotto sfizioso come l’avocado, che mi piace moltissimo ma costa di più. E ho comprato solo ortaggi di stagione, e poi cereali, il pane quando non riuscivo a farlo io in casa, legumi, uova, qualche volta il pesce, olio, caffè, tutto biologico. Ebbene, ho speso 5 euro al giorno mangiando bio a colazione, pranzo e cena le volte che ho mangiato pesce, 4 euro senza pesce. Questo significa che se compriamo bene e torniamo a cucinare cibo vero, stiamo meglio e spendiamo poco".

Un'alimentazione equilibrata ed accessibile, dunque. Una dieta che poggia sul biologico, su prodotti coltivati in maniera rispettosa dell'ambiente, con un occhio alla filiera corta e una grande attenzione a ridurre il consumo di trasformati industriali.

Per l'esperto bisogna privilegiare gli alimenti ricchi di fibre (legumi, verdura e frutta) che riducono l’infiammazione, abbassano il colesterolo e aumentano il senso di sazietà. "È il cibo ultra processato che fa male - ha concluso Berrino - in questo cerco di non cadere in tentazione. Dovremmo mangiare solamente piatti cucinati in casa, con ingredienti semplici, solo zuccheri della frutta".

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: