eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

venerdì 4 settembre 2015


La Doria: a giugno risultati in sensibile crescita sul 2014

Il Consiglio di Amministrazione di La Doria S.p.A., azienda leader nella produzione di derivati del pomodoro, sughi, legumi conservati e succhi di frutta a marchio della Grande Distribuzione, ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30.06.2015.

Il Gruppo ha registrato risultati in sensibile miglioramento rispetto al 30 Giugno 2014, grazie alla crescita organica e alla recente acquisizione del gruppo Pa.fi.al. I dati del primo semestre sono tuttavia limitatamente rappresentativi dell'andamento dell'intero esercizio, in quanto è nel secondo semestre che si concentra la gran parte dell'attività produttiva.

Con l'acquisizione della Pa.fi.al., La Doria è divenuto il primo produttore italiano di sughi pronti a marchio private labels e tra i primi produttori Europei, ampliando la propria gamma con prodotti sinergici non stagionali, a più alto valore aggiunto e contenuto di servizio.

L'operazione è stata di significativa valenza strategica per il Gruppo che punta a rafforzare la leadership nel mercato europeo delle private labels nei propri settori di riferimento, a migliorare la propria marginalità e a ridurne la volatilità diminuendo il peso delle produzioni stagionali più strettamente correlate all'andamento dei raccolti delle materie prime agricole.
La crescita del fatturato consolidato al 30 giugno 2015 (+20.3%) è stata realizzata grazie essenzialmente al contributo della linea "sughi" e alla crescita della linea "legumi e vegetali".

Tale incremento è stato conseguito per il 12% per linee esterne e per l'8.3% per linee interne. Il Gruppo ha continuato a registrare ottime performance sui mercati internazionali, cresciuti del 20%, grazie sia alla crescita organica che al contributo della Pa.fi.al. In forte progresso anche il mercato domestico (+22%), grazie sia all'acquisizione del business dei sughi pronti che alla crescita per linee interne.

I risultati reddituali raggiunti nel primo semestre 2015 sono stati conseguiti principalmente grazie alla crescita delle linee di prodotto a più alta marginalità e all'incremento dei volumi produttivi che ha consentito, tra l'altro, una maggiore efficienza industriale e un migliore assorbimento dei costi fissi.

Risultati consolidati del primo semestre 2015

I risultati economico-finanziari del Gruppo La Doria nel primo semestre 2015 consolidano i risultati conseguiti, nel medesimo periodo, dal gruppo Pa.fi.al. acquisito nel novembre 2014, pertanto il confronto con il primo semestre dell'esercizio precedente non è omogeneo.

I ricavi totali consolidati si attestano a 378.7 milioni di euro, in aumento del 20.3% rispetto ai 314.7 milioni del primo semestre 2014, grazie essenzialmente al contributo della linea "sughi" e alla crescita della linea "legumi e vegetali". Hanno contribuito alla crescita, sia i mercati internazionali (+20%) che il mercato domestico (+22%). All'estero è stato destinato il 79.2% delle vendite, mentre il peso del mercato domestico si è attestato al 20.8%. I mercati internazionali che hanno realizzato la crescita più spinta e significativa sono stati la Germania, il Regno Unito, l'Australia e i Paesi Scandinavi.

A parità di cambio di conversione euro/sterlina del bilancio semestrale della controllata inglese LDH (La Doria) Ltd, il fatturato consolidato ammonterebbe a 356 milioni di euro (+13% rispetto ai 314.7 milioni al 30.06.2014).

Il fatturato del Gruppo è stato generato nel settore dei derivati del pomodoro (23%), legumi (25.6%), frutta (11,5%), sughi (11.3%) e altre vendite (28.6%). 

Fonte: Ufficio Stampa La Doria


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: