eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

mercoledì 30 marzo 2022


«Mercato, lavoro lento da circa tre mesi»

E’ un mercato lento, senza particolari picchi di vendite quello che descrive a IFN Luigi Ciocio, venditore di Colasuonno, azienda attiva all’Ortomercato di Milano.

Le vendite sono calme, in generale ad oggi siamo circa a tre mesi di lavoro davvero lento – dice – una situazione determinata dalle tensioni internazionali generate dalla guerra in Ucraina e dalla situazione finanziaria sempre più difficile delle famiglie italiane, costrette a fare i conti con continui rincari energetici”. E continua: “Quello che vediamo nei consumatori è un vero timore per l’acquisto: i budget per la spesa alimentare sono più che dimezzati e le scelte diventano sempre più oculate”.



Colasuonno è specializzato nella vendita delle verdure di provenienza pugliese: tra questi ci sono i broccoletti commercializzati nella fascia prezzo 1,30/1,50 euro al chilogrammo, mentre la costa è venduta a 0,70/0,80 euro al chilogrammo. La catalogna è venduta a 0.60/0,70 euro al chilogrammo, quella spigata a 0,50/0,60 euro al chilogrammo.
Il venditore segnala come tra i prodotti più consumati ci siano patate e cipolle, referenze economiche e dalla shelf life più lunga rispetto ad ortaggi e verdure.

Venendo agli ortaggi, Ciocio segnala quotazioni in calo per i finocchi: “Il prezzo di questo prodotto è stato alto fino a 15 giorni fa, ora sono calati sia consumi che i prezzi, che arrivano a 0,80/1 euro al chilogrammo”. Sono invece altalenanti i prezzi delle zucchine: “Alcuni giorni aumentano mentre altri diminuiscono anche in base al clima, in questi ultimi due giorni arrivano a 1,50/1,70 euro al chilogrammo. In generale però le vendite sono calate rispetto ai giorni passati”.



Gli asparagi, prevalentemente a provenienza napoletana ma anche pugliese, sono distribuiti a 5,50/6 euro al chilogrammo, mentre le fragole dalla Basilicata restano “uno sfizio da weekend, che non tutti si possono permettere”: in base alle varietà, queste bacche si piazzano nella fascia prezzi 3/3,50 euro al chilogrammo.

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: