eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 31 maggio 2021


«Vi racconto la rivoluzione di Gorillas»

Velocità, precisione, servizio. Assortimento molto ampio, ma poco profondo. Con Gorillas un nuovo modello distributivo si affaccia in Italia, quello dell'urban delivery: spesa online, prezzi da supermercato, dark store e consegne in dieci minuti dall'accettazione dell'ordine. Personale dedicato si occupa del picking dei prodotti acquistati, passa il sacchetto della spesa ai colleghi bikers che poi inforcano la bici elettrica e portano tutto a domicilio.

Dalla settimana scorsa la startup berlinese è attiva anche su Milano, il primo dark store è stato aperto in zona Famagosta: è una sorta di piccolo magazzino che ricalca la taglia delle vecchie superette (quindi 400/500 metri quadri), dove in fitte scansie - refrigerate e non - sono presenti un totale di 1500 referenze, dal secco al fresco.



Giovedì scorso a Think Fresh Webinar Preview, in collegamento direttamente dal primo micro centro di distribuzione di Milano, Giovanni Panzeri, chief commercial officer di Gorillas Italia, ha illustrato il funzionamento del nuovo delivery di prossimità, le opportunità per l'ortofrutta e lo sviluppo che l'App avrà in Italia nei prossimi mesi.

A proposito di ortofrutta, sono circa una settantina le referenze disponibili, in prevalenza sfuse, l'acquisto avviene a pezzo. Una banana, per esempio, è proposta a 29 centesimi, quindi un prezzo al chilo che si aggira tra 1,5 e 1,6 euro, un valore decisamente competitivo, paragonabile con i valori medi di un supermercato.



Faster than you
- più veloce di te - non è solo lo slogan di Gorillas, ma riassume l'innovazione di questo nuovo modello distributivo che punta a colmare il bisogno di spesa proprio nel momento in cui scatta l'esigenza di acquisto. Senza programmazione della data di consegna, ma dando una risposta immediata: si arriva a casa dal lavoro e prima di mettersi ai fornelli per preparare la cena un rapido rifornimento. Le consegne di Gorillas vanno dalle 8,30 alle 22,30 di sera, anche di domenica: i bikers - il nucleo dell'attività, tutti regolarmente assunti - una volta ricevuta la spesa danno conferma al cliente e nel giro di dieci minuti effettuano la consegna. Per questo il raggio di azione di ogni magazzino è circa tre chilometri. Il contributo per la consegna è di 1,80 euro e anche i bikers italiani hanno la stessa divisa che caratterizza Gorillas in tutte le città dove questo urban delivery è operativo. L'attenzione ai dettagli è massima, d'altronde la velocità e la puntualità sono i principali fattori competitivi della startup che punta a rivoluzionare la spesa a domicilio.



"Garantiamo la consegna in dieci minuti, nel posto in cui ti trovi e che ci segnali attraverso l'App: l'importante è essere all'interno del raggio di azione dei nostri biker, tutti ragazzi assunti, in Gorillas impieghiamo solo nostro personale - ha detto Panzeri durante Think Fresh Webinar Previews - Puoi essere al parco, in un negozio, o anche in strada: con la geolocalizzazione arriviamo direttamente dal cliente. Una volta partito l'ordine, cioè quando il sacchetto della spesa è pronto, scatta il cronometro. Tutto è monitorato e il cliente, attraverso l'App, può vedere quando il biker parte".



Gorillas è stata fondata a Berlino nel marzo del 2020 ed è già attiva in 18 città tra Germania, Paesi Bassi, Francia, Regno Unito e ora anche Italia. "Frutta e verdura sono anche per noi la prima categoria di vendita - ha ricordato Panzeri - Abbiamo un buon assortimento, ancora in fase di costruzione, e la nostra caratteristica è che vendiamo a pezzo. Nella nostra App si trovano quindi i prezzi per singoli prodotti: proponiamo l'ortofrutta al giusto grado di maturazione, prodotti di qualità, perché deve essere perfetta per essere consumata subito".



Gorillas ha un piano di espansione nel nostro Paese. "Stiamo lavorando all'apertura di altri due store a Milano e poi l'obiettivo è di coprire le maggiori città d'Italia, da Nord a Sud - ha concluso Giovanni Panzeri - aprendo una numerica di magazzini sufficienti a coprire i quartieri più significativi di questi centri, per un servizio totalmente orientato alla soddisfazione del cliente".

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: